Archivi categoria: racconto

La cavallerizza

Un applauso l’accolse, si inchinò fece schioccare la frusta e i cavalli entrarono in pista. Albios e poi gli altri, sei in tutto. Vennero fatti i soliti esercizi e non mancarono gli applausi. La musica si fermò, i cavalli, ma … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 5 commenti

La cavallerizza

Rosaura accudiva i suoi cavalli personalmente, soprattutto Albios, lo aveva chiamato così per il suo manto bianco, la criniera e la lunga coda di un eccezionale candore, che ricordava il leggendario cavallo comparso sulla terra nell’avvento di Cristo. Era snello … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 3 commenti

Una giornata al mare…

Sarah era finalmente andata a trascorrere una giornata al mare. Aveva tanto desiderato farlo, ma era stato impossibile per impegni di lavoro della mamma. Adesso il suo desiderio si era realizzato! Il tempo trascorse tra giochi e trastulli. Il rientro … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, racconto | 6 commenti

Marrakech

E lui suonava il flicorno, sceglieva sempre una nota minore sul pentagramma, perché la musica era fatta così, di parole e pensieri. E lui pensava, pensava… e i pensieri si trasformavano in note e le note in musica. E anche … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | 4 commenti

Visione…

È notte fonda… Solo il ticchettìo della tastiera del pc risuona nel silenzio della stanza. Si riposa un istante, massaggiandosi le dita, intorpidite dal lungo picchiettare. L’orologio posto sul tavolo segna le due del mattino, quando Morfeo l’accoglie tra le … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 4 commenti

Passione…

Guardò la platea da dietro le quinte: una marea di spettatori attendeva che lei facesse il suo ingresso. Era molto emozionata: poter finalmente calcare le scene! La musica si librò nel teatro: simbiosi di tecnica e di intensità espressiva che … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 3 commenti

Muore lentamente chi evita una passione

Aveva speso la più parte del suo tempo ad esercitarsi a suonare il pianoforte. Voleva diventare una celebre pianista. Gli anni scorrevano e lei, sempre davanti alla tastiera, allenava le sue dita ad essere più elastici e veloci. La famiglia, … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 10 commenti

Apàtico abbandono…

Mi rigiro tra le quattro pareti che racchiudono i pochi metri quadrati all’ultimo piano di uno stabile, situato alla periferia della città, senza riuscire a prender sonno. La notte è popolata di sogni di fantasmi del passàto. Avrei voluto chiuder … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 5 commenti

Racconto mensile mese di Marzo 2018

Per il racconto mensile questo mese leggeremo Vento costante …Alisèe di Tina Mannelli

Pubblicato in racconto | 5 commenti

Vento costante… Alisée

Si affretta, esce, quando arriva alla macchina, il parcheggio si è quasi svuotato, c’è solo una bella macchina italiana di un bel grigio metallizzato, accanto alla sua.  Sale e accende il motore ma non parte, riprova, niente da fare e … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 4 commenti

Vento costante… Alisée

La mattina è splendida, quelle mattine speciali che solo Parigi sa dare…Oggi non ha impegni, la maison resta chiusa per alcuni giorni, pensa di andare fuori, magari in un parco a godersi il tepore e il profumo dei fiori.Un bel … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 3 commenti

Vento costante…. Alisée

La sua bella mamma che muore e lei bimba di cinque anni che l’assiste impietrita, quel padre assassino, la vita coi nonni e poi in casa famiglia senza mai una carezza, senza amore e solo odio. La sua volontà di … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 6 commenti

Il caffè delle cinque

Corri Lia, corri con le scarpe che rompono il silenzio della notte. Corri, con l’affanno che ti serra la gola, con la speranza di fuggire, di salvarti. Non hai bisogno di voltarti, senti i passi dell’uomo dietro di te. È … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | 7 commenti

Vento costante… Alisée

Il grande salone illuminato a giorno, colmo di gente elegante, che commenta la sfilata di alta  moda appena conclusa. Le signore soprattutto davano giudizi positivi su alcuni abiti, gli uomini annuivano ma pensavano piuttosto alle belle modelle che l’indossavano. Camerieri … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 4 commenti

Amita

Quella notte con la complicità del buio riuscì a prendere il denaro per averlo pronto all’arrivo, mancava poco. Sbarcò su un vecchio molo e fece il più in fretta possibile per mescolarsi alla moltitudine. Un grande passo era stato fatto. … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 4 commenti

TU

Sei seduta in strada. Avvolta in una coperta, osservi lo sfilare davanti a te delle persone che affollano la piccola piazza. Turisti che si accalcano, si accodano alla biglietteria della mostra su Cézanne. Occhi, nasi, bocche che si muovono in … Continua a leggere

Pubblicato in racconto, Un momento indimenticabile, un momento da ricordare | 6 commenti

Amita

Era calata la sera, nel deserto cominciava a far freddo tirò fuori lo scialle dalla sacca, lo mise sulle spalle ed uscì, nessuno in giro erano tutti a bere e fumare dentro le tende. Piano, con passi felpati da pantera, … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 3 commenti

Verso il sole… mare… libertà…

Emma era una giovane donna che abitava in un paesino della Brianza, dove i giorni invernali erano tetri e nebulosi ed a volte a completare cadeva la neve: era stanca di questo paesaggio quasi sempre triste e volle cercare di … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, racconto | 16 commenti

Agognata attésa…

Sente ancora risuonare il lento sbuffare del treno sulle rotaie che lo portò lontano dagli affetti più cari in quella gelida mattina di fine febbraio: attorno i volti tirati dallo sconforto e dalla paura dell’ignoto… I genitori in lacrime e … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, racconto | 3 commenti

Inferno di cristallo…

Da tèmpo tentava di allontanare quell’assillante martellìo alle tempie, ma quel fischio le risuonava nel cervello e non riusciva ad allontanarlo dai suoi pensieri. Silenzio intorno a ricordarle che fuori la vita scorreva col suo ineguale ritmo. A poco a … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 5 commenti

Amita

Lui sorrise e la rassicurò che le avrebbe fatto vedere il Thar. Passarono alcuni giorni senza che lo vedesse, Amita si sentì sconfortata forse si era stancato, forse aveva chiesto troppo…. Era un venerdì assolato, l’aria pesante e si sentiva … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 3 commenti

Amita

Quella mattina, il sole batteva forte, dentro la stanza c’era un gran caldo, aveva lasciato la porta aperta, sapeva che da li a poco sarebbe arrivato qualcuno. L’uomo che entrò era armato ma non aveva l’aria spaccona degli altri, aveva … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 3 commenti

Amita

Amita si lavò e indossò il vestito ormai ridotto male, ogni sera lo lavava per sentirlo fresco la mattina. Raccolse i lunghi capelli a treccia, diede una sistemata alla stanza ed aprì la porta. Si affacciò appena per guardare la … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 3 commenti

Una bambina superba

Ero una ragazzina di 10 anni quando stupidamente soffrii di superbia. Erano tempi molto duri, la guerra aveva lasciato ferite profonde nella mia famiglia, dove un solo stipendio doveva bastare per una famiglia numerosa. Scarpe strette e cappotto corto, quando … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 5 commenti

La pianista

Jane aveva cominciato a prendere lezioni di pianoforte a soli 5 anni…..Ricorda ancora che il primo anno suonò per il compleanno del suo papà il pezzo musicale “Per Elisa” , arrivava a mala pena con il seggiolino girevole alzato al … Continua a leggere

Pubblicato in mini racconto, post guidato, racconto | 15 commenti