Archivi categoria: eros

Dopo l’amore

Dopo l’amore mi ritrovo colorata di frasi la bocca piena di invisibili frammenti -foglie di coca masticate madri di sogni- i capelli lucenti come seta. Ma se tu smettessi di baciarmi -aroma di mate amaro della notte la tua assenza- … Continua a leggere

Pubblicato in dedica, eros, post guidato | 17 commenti

Gulstan

Rose barocche di profumate essenze eros s’inchina lucide gocce rosse ideogrammi le dita

Pubblicato in eros, metrica giapponese | Contrassegnato | 20 commenti

Cenammo all’aperto quella sera

Painting by  Michael e Inessa Garmash  Cenammo all’aperto quella sera sospesi sugli scogli d’ossidiana tra vasi di gerani cuore viola e gialli grovigli di campanule protetti da siepi di gelsomini-incensi profumati dimoschea- e sontuose cardinalizie boungavillee splendenti nell’aria calda e … Continua a leggere

Pubblicato in eros, post guidato, racconto | 23 commenti

Ti porto nel sangue

più verde e più irrequieto dei salici fruscianti lungo il fiume più lieve d’un ventaglio d’odalisca più incerto d’un pensiero di fede.

Pubblicato in dedica, eros, poesia | 6 commenti

Cuore di femmina

Gian Carlo Calma- sensualità carezza intima sfiora setosa pelle cuore di femmina brividi caldi pulsa

Pubblicato in dedica, eros, Le Petit Onze | 10 commenti

La ferita perfetta

Come l’ardesia ove scorre libero il cristallo di una goccia così è la mia ferita perfetta. Fiore di seta culla del sole crogiulo di succo d’arancia amara nel mezzodì delle gambe porta del cielo sei tenero nido per uova di … Continua a leggere

Pubblicato in eros, poesia | 10 commenti

Partii con voi io Strega e voi Messere

Mio Signore oggi anche il mare è deserto e in queste praterie di spighe spumose gli occhi mi favoleggiano di un castello di parole edificato su pensieri paludosi. Forse di ciò Voi mi parlate, forse le Vostre vogliono essere malie. … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, eros, racconto | 13 commenti

Nel mio amore si entra come in una moschea

Nel mio amore si entra come in una moschea tra i lapislazzuli e l’oro di Bisanzio e gli arazzi fiamminghi colorati di ciclamini selvatici Nel mio amore si entra per viverci per regalarti ciliege e more a colorare denti d’avorio … Continua a leggere

Pubblicato in dedica, eros, poesia | 15 commenti

Nudità

Da un dipinto dell’artista Ruggero di Giorgio L’adorno di bianche vesti trasparenze su velato corpo, nel candido volere, l’ammirare mentre sinuoso è il porre, invitante vestita di voglia, amata, l’usurpo di lei fresca col suo immerso desiderare. Nudità scolpito aspetto, … Continua a leggere

Pubblicato in eros, poesia | 7 commenti

L’abbandono dei sensi

Calore nello sguardo intenso scoprendo il proibito. Arcani fervori brillano in essi come scie luminose, accendendo anche il mio di sguardo. Vulcani di sensazioni si uniscono e nel loro incontro rifiorisce l’abbandono dei sensi. oddonemarina – immagine web

Pubblicato in eros, poesia | 13 commenti

Schiavo

Violentami con i tuoi occhi con il tuo amore con il tuo andare e ritornare Con le tue parole con il tuo dolore Resto anche se dovessi sanguinare © 2015 Daniele Cerva

Pubblicato in eros, poesia | 12 commenti

Languore

Rimani cosi mollemente sdraiata Ti accarezzerò fino a sfinire ogni tuo pensiero ogni tuo desiderio E ti lascerai andare © 2015 Daniele Cerva

Pubblicato in eros, poesia | 7 commenti

l’Anima da una parte all’altra

Non c’è consuetudine nello staccarsi l’Anima da una parte all’altra diramando dolore altrove /dove/ un tempo la metamorfosi aveva vestito con candore la via d’uscita dal corpo per vivere unicamente d’un solo stato d’Amore. ©Runa [ 2012 ]

Pubblicato in dedica, eros, Petalo del Passato, poesia | 9 commenti