Archivio dell'autore: vikibaum

Informazioni su vikibaum

Vivi ogni giorno come l'ultimo pensa come se fossi immortale.

Sono una collezionista di voci

Per me una voce dice moltissimo di noi, del nostro carattere, di come siamo realmente, più di una foto, indipendentemente dalle parole pronunciate. Per esempio alcuni frantumamaroni, maschi e femmine, li ho riconosciuti ben prima che si rivelassero come tali … Continua a leggere

Pubblicato in curiosità | 13 commenti

Agosto: io e la Famiglia al mare da zia Fanny

Painting by Andrei Belichenko & Maria Boohtiyarova Ritrovata la quiete annuale della vacanza la Famiglia, riunita nella vecchia casa al mare di zia Fanny splendente di boungavillee viola e rosse che la fanno rassomigliare a una grassa ballerina di Toulouse-Lautrec, … Continua a leggere

Pubblicato in mini racconto | 12 commenti

Il dito medio alzato: nulla di nuovo sotto il sole, è un gesto antichissimo

Andiamo indietro nel tempo,all’antica Grecia: Un giorno un intellettuale si esibì in questo gesto per protestare contro un politico: -Eccolo il grande demagogo- fu la frase che accompagnò il dito medio alzato. Siamo ad Atene nel IV secolo avanti Cristo. … Continua a leggere

Pubblicato in curiosità | 14 commenti

L’agave dell’ultima stagione

Sale nel cielo di smalto l’enorme luna di Luglio freddo globo dorato ingigantito dalla lente temporalesca del vento. Sale nel cielo limpido la scala di una pianta esile e altissima dai radi lucenti pennacchi: l’agave dell’ultima stagione, bellezza eretta alla … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 9 commenti

Al mio funerale

Eccoli ci sono proprio tutti lo sguardo sulla mia bara visi tristi qualcuno piange. Vi osservo ascolto i vostri pensieri e rido. Lucinda la bella l’amica del cuore magnifica in nero: -Ti volevo bene anche se eri un tantino mignotta … Continua a leggere

Pubblicato in mini racconto | 16 commenti

Sete: goccia a goccia

Questa è Arte, immortalare un attimo di vita di una creatura così colorata e preziosa!

Pubblicato in fotografia | 12 commenti

La Mess-ciua

E’ un piatto tipico spezzino,cucina povera, nato tra gli scaricatori del porto che raccoglievano i legumi e il grano usciti dai sacchi per rimediare un pasto. Con il tempo la mess-ciua è diventata un piatto notissimo, personalmente ne sono ghiotta, … Continua a leggere

Pubblicato in Iniziativa estiva 2016 | 33 commenti

La panchina delle cose perdute

Sulla panchina delle cose perdute ho lasciato nodi di sguardi e volti nudi vestiti d’anima ed emozioni che pizzicano le labbra: onde di lago appena mosse dal vento. Sulla panchina delle cose perdute ci sono i colori del cuore come … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 17 commenti

Ferragosto: dagli Augustalia, al fascismo, ai nostri giorni

Ferragosto deriva dal latino : feriae Augusti (riposo di Augusto) . Con questa locuzione si intendeva una nuova festività istituita dall’imperatore Augusto nel 18 a.C. che si aggiungeva alle numerose già esistenti fin dalla notte dei tempi, legate alle celebrazioni … Continua a leggere

Pubblicato in Iniziativa estiva 2016 | 6 commenti

Un cheval… deux chevaux !

Auteur jocelyne45 Che primo piano spettacolare…quanto è bello lui, così bianco, perfetto! ❤ ❤ ❤

Pubblicato in fotografia | 10 commenti

L’ultima strega

sogni Merlino con le nubi nel vento melodie d’arpa Excalibur l’invitta e l’Eden di Camelot sogni Merlino visioni , se ne vanno lievi nell’alba fantasmi gli antichi dei siamo rimasti soli dammi la mano ai confini del tempo abbandonati t’ … Continua a leggere

Pubblicato in metrica giapponese, poesia | 17 commenti

SILENZIO

tace la casa in cima alla scogliera sonno divino nel silenzio immobile dell’afosa calura nessuna nave solca il ceruleo mare Itaca è morta solo un gatto è rimasto custode del mio tempo per quando amore tornerà a risplendere nel tuo … Continua a leggere

Pubblicato in metrica giapponese, poesia | 11 commenti

Soleil mort

Auteur LANGEVIN Nel cuore del fiore morto pare ci sia un vago profilo ad occhi chiusi: forse quello del dio che in lui si riconosce…

Pubblicato in fotografia, pensiero | 8 commenti

Rimini

La notte incombe affogata nell’afa respira incerta tra faticosi sogni umidi di sudore balcone aperto ad ascoltare il mare narrarmi storie penso al fuggir del tempo agli amori passati carezze e labbra ideogrammi di giorni bruciati al sole per fermare … Continua a leggere

Pubblicato in metrica giapponese, poesia | 19 commenti

La fonduta al cioccolato: una golosità estiva divina

Oggi è giornata impegnativa per me, abbiamo parecchi ospiti. Per questa sera mi è venuta una idea: visto che sono tutti golosi metterò in tavola la fonduta di cioccolato, l’estate è la stagione della frutta. Vi assicuro, è da 7 … Continua a leggere

Pubblicato in Iniziativa estiva 2016 | 14 commenti

Casanova in maschera d’amore

languori antichi tra gondole e colori sfumano all’alba ritorna casanova al solitario letto sogno è il ricordo d’amorose promesse e di rapina dame di cuori e fiori svaniscono nel sole stesso copione ogni giorno va in scena carta sull’acqua ma … Continua a leggere

Pubblicato in metrica giapponese, post guidato | 13 commenti

Soirée d`été

Auteur N.R Une exquise lumière, très beau. c’est l’eté…

Pubblicato in fotografia, Iniziativa estiva 2016 | 18 commenti

Nello stretto andare

foto di zivago 42 azzurro tra il bianco calcinato riflette il cielo nello stretto andare VIKI

Pubblicato in click interpretativo, Le Petit Onze | 19 commenti

I miei fantasmi ferragostiani: Giovannella e Manfredi

Fantasmi a Roma di A. Pietrangeli, 1961 Nel 1500 una mia antenata, Giovannella, si innamorò alla follia di certo Manfredi dei Fieschi, figlio del signore del paese vicino: lo vide in un torneo e fu il colpo di fulmine. L’amore … Continua a leggere

Pubblicato in collaborazione estiva 2016, racconto | 12 commenti

Grappoli d’oro della mia estate

Grappoli d’oro della mia estate vigne sul mare in terrazze scoscese di sudori antichi Terra arida profumo di resina brezza di sale bocche di rocce nere il respiro del mare Nuda cammina tra i cespugli di mirto la saracena splendore … Continua a leggere

Pubblicato in metrica giapponese | 16 commenti

Rosalia Lombardo:a Palermo la mummia più bella del mondo

I sotterranei del Convento dei Cappuccini a Palermo e dell’attigua Chiesa della Madonna della Pace conservano oltre ottomila scheletri e corpi mummificati, adagiati in nicchie, casse e urne a cristalli. Deposti tra il 1599 e il 1880, i corpi appartengono … Continua a leggere

Pubblicato in Iniziativa estiva 2016, mini racconto | 14 commenti

Dead woman walking, o dell’Anoressia, l’abbandono volontario della vita

L’impronta sullo specchio è l’amore di un bacio vi accorgerete di me ora… ora che cammino la mia morte. Brillano traslucide le ossa guardate come perforano la pelle le costole una cattedrale musica d’organo l’aritmia del cuore dai fianchi spuntano … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 22 commenti

Gli uomini hanno occhi crudeli e le giovani donne rossi artigli rapaci

Ti abbandonò quando si accorse che eri soltanto una stanca impronta di moglie sul cuscino, ormai inutile l’artiglieria decorata della carne, già pronta a sfarsi in molli abbandoni e in solchi di rughe a deturpare quel ritratto che un tempo … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 16 commenti

Ma in quanti sono?

Folla di gatti in attesa nel porto di Aoshima, in Giappone. Mai visti tanti tutti insieme…questa foto fa parte delle 10 più belle di animali del 2015.

Pubblicato in curiosità, fotografia | 20 commenti

Itaca

T’aspetto a Itaca nella stanza rotonda chiedo allo specchio delle tue vele il vento del vento il tuo respiro tace ogni cosa nel buio mondo sospeso si scioglie il cuore mare d’alghe e di scogli è accesa la mia luce … Continua a leggere

Pubblicato in metrica giapponese, poesia | 17 commenti