Archivio dell'autore: Trilce

Nella sabbia del tuo letto

Nella sabbia del tuo letto ti agiti sognando (1) ripiegando l’essere che indipendente dall’esterno s’immerge nelle complessità abissali del grembo onirico soggettiva premessa universo mistero Trilce Marsh Vázquez. (1) “Sabbie mobili” di Jacques Prévert.

Pubblicato in poesia, post guidato | 16 commenti

Ed è subito sera

Ognuno sta solo  sul cuor della terra tragitto da un raggio di sole:  Ed è subito sera (1) La continuità si perde di vista quando la memoria i giorni di ricordo per somiglianza, non conserva nel capriccio del disordine si … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 14 commenti

Come in un sogno

Come in un sogno con dolce delicatezza abbandonarsi nell’incessante scorrere senza meta Come in un sogno l’amore viene  con passi silenziosi (1) eterno il presente senza inizio né fine Trilce Marsh Vázquez (1)Rabindranath Tagore

Pubblicato in poesia, post guidato | 14 commenti

Tramonto vulcanico

Tramonto vulcanico fuoco il rosso che accende il cielo Trilce Marsh Vázquez.

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 22 commenti

L’immagine perpetua

Leggi fisiche l’immagine perpetua nel grigiore notturno irrealtà non carezza infinito lo spazio che distanza sussiste dispersa nell’anima immanenza sonno di seta, sottigliezze l’essenza dell’esistenza potenzialità senza contraddizioni creano visioni assenti le deviazioni trasformazioni impassibile e serena riscatta la sensibile … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 15 commenti

Senso divenire

Senso il divenire significato la sostanza immagine visione tramonta la parola Trilce Marsh Vázquez.

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 14 commenti

Nella mia notte fonda

Nella mia notte fonda ha portato il chiarore (1) l’intensità insufficiente che ragione non concepisce la perfezione immateriale che l’animo falso prestabilito pretende necessario quando il vuoto è principio di chiarezza assimila propria la vera esistenza da non trovare meglio … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 9 commenti

Nella tela della luna

Nella tela della luna ragno del cielo  s’impigliano le stelle svolazzanti (1) e l’illusione è sensazione soggettiva carezza spontanea dell’incoscienza sublime di un istante che si dissolve inseparabile dalla fonte del principio-essenza della sua necessità allusiva limpido desiderio universale anima … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 10 commenti

Gocce del tempo

Gocce del tempo scorrono nel discorso delicato presente etereo l’eterno Trilce Marsh Vázquez.

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 14 commenti

Desiderio inerte

Nello stagno antico si tuffa una rana eco dell’acqua* Desiderio inerte sprofonda azzerato nella nullità consuma l’esistenza i suoi limiti sottolineando il superfluo coinvolto superficialmente risente l’influenza senza vitalità sublime Trilce Marsh Vázquez. *Matsuo Basho.

Pubblicato in Iniziativa estiva 2017, poesia, post guidato | 10 commenti

Legame con il tempo

Legame con il tempo la conoscenza scoprire è un sentire autentica la sensibile via della percezione intersezione tra l’immaginazione e l’unificante presenza della rivelazione Trilce Marsh Vázquez.

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 20 commenti

La luce riposa nell’illusione

La luce riposa nell’illusione che si affaccia intravedendosi mai in totalità creando effetti indefinibili che sospirano introversi concedendosi senza autorità all’inebbriante contemplazione che ritaglia i contrasti con insieme concordanza senza intrugliare quella sorgente di virtù che insidia mai corrompe integra … Continua a leggere

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 14 commenti

Spiccata dal buio

Spiccata dal buio scende per elevarsi la sensibilità nascosta dopo accrescere in grandezza obbediente l’armonia che essenzialmente non trova superficie calpestabile come vetri rotti le parole Trilce Marsh Vázquez.

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 13 commenti

Vibrazioni

Vibrazioni quasi impercettibili sussistono coordinate autonomamente virtù sensibile i suoni sono musica all’orecchio solitario…(1) Trilce Marsh Vázquez. (1) Tratto dalla poesia È l’ora in cui s’ode tra i rami di George Gordon Noel Byron.

Pubblicato in poesia, post guidato | 14 commenti

Fonte di luce 

Fonte di luce illumina una stella verde il cielo del fiore  la natura Trilce Marsh Vázquez.

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 9 commenti

Onde di calma

Onde di calma rianimano lo spirito, in una vibrazione che si esprime a sottovoce, usurpando i propri sensi per accordarsi con quelli della natura, in una esperienza esclusiva ed eloquente. Trilce Marsh Vázquez.

Pubblicato in click interpretativo, pensiero | 12 commenti

Tu… Anima mia

Tu… Anima mia Rapita nello specchio dei tuoi occhi respiro il tuo respiro. E vivo ……(*) L’essenza colta nell’Essere immune pervade e ti contemplo Universo Trilce Marsh Vázquez. (*) Saffo.

Pubblicato in poesia, post guidato | 15 commenti

Io nel pensier mi fingo

Io nel pensier mi fingo (*) l’ideale che in continua ascesa irraggiungibile è ai calcoli che la coscienza rielabora su di sé e si sposta in ulteriori interpretazioni cambiano l’esistenza vissuta in una perfezione già sentita la consapevolezza che non … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 14 commenti

Sciolta nella purezza

Sciolta nella purezza informe scorre trasparente perenne allegoria (c) Trilce Marsh Vázquez.

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 26 commenti

La notte di primavera è finita

La notte di primavera è finita. Sui ciliegi sorge l’alba (*) Un abito color pastello veste il cielo luminoso Levita candido mosso dal vento il bel giorno (c) Trilce Marsh Vázquez. (*) Matsuo Basho.

Pubblicato in poesia, post guidato | 12 commenti

Lettere

Spazio dove smarrirsi dopo piangere lacrime di lettere una cascata pensieri

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 12 commenti

All’amore non si resiste

All’amore non si resiste (*), all’influenza che concentra emanazioni di una promessa inconclusa; continua a rinnovarsi illimitata. (*) All’amore non si resiste…” tratto dalla poesia All’amore non si resiste di Alda Merini.

Pubblicato in pensiero, post guidato | 12 commenti

Non esiste vascello veloce come un libro

Non esiste vascello veloce come un libro(*) per farsi rapire l’anima dai deliri dell’esistenza. Il viaggio è una costante ricerca che attraversa le apparenze, per raggiungere l’inimmaginabile, un insieme premonitorio tra ricordo e presente, dove raffigurare il proprio essere in … Continua a leggere

Pubblicato in pensiero, post guidato | 14 commenti

Soffice manto

Soffice manto cielo il tocco sensazione dipinto soave una carezza

Pubblicato in click interpretativo, post guidato | 11 commenti

Il Silenzio

La Notte ama il silenzio delle stelle così come l’Alba quel silenzio sottile che accarezza senza mai toccare dei raggi di Sole invernali (c) Trilce Marsh Vázquez.

Pubblicato in click interpretativo, poesia | 9 commenti