Archivio dell'autore: rinaldoambrosia

Nella libertà composta della forma

E lungo spazi quieti a rimembrare sembianze mute che a piedi nudi scendo. Fugge il verso nella libertà composta della forma a cavalcare il ricordo tra spazi negletti e umori di miele. E tu sei qui, nel balzo di un … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 3 commenti

Vita

Ed è ancora vita strappata a granelli di sabbia tesa verso il sole. Un pianeta inospitale, la spiaggia eppure la speranza del futuro è tutta lì, nell’instabilità del presente tra l’oggi e il domani. Ma tutto ciò accade così come … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 1 commento

Sui tuoi passi

È di color viola l’imbrunire dei miei versi passi catturati nella gabbia delle strofe dalle pagine del giorno. La poesia scorre nel nudo cammino dei tuoi piedi come gli istanti delle ore flusso di vita nel labirinto di pensieri. Dipinto … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 1 commento

Nell’oblio dei passi

Chi amministrerà le pallide pagine dei tuoi sogni frugando attimi di letizia con mani colme di mestizia? Nel glauco giorno che avanza a serpeggiare del muto distacco l’utopica assenza urla forte il vaticino della tua presenza. Ma tutto scorre nell’oblio … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 1 commento

Ricordi

Cavalieri della notte pallidi riflessi di sogni afferrano l’istante. Archeologi di innegabili ricordi onirici nei gesti battono il suolo dei tuoi trascorsi. [e visibili affiorano così i tuoi giorni] Immagine del web

Pubblicato in poesia | 1 commento

Sabbia

Lampo di spezie prive di sole. Sabbia negli occhi a cauterizzare pupille vane lungo la corsa di pensieri nell’acrostico delle ore.

Pubblicato in poesia | 1 commento

Regina di Saba

Novello re Salomone vomito parole e pagine bianche sulla sabbia dei miei giorni. Algide figure ondeggiano nei labirinti della mia mente, ripercorrendo infiniti passi dei momenti andati. Consumo nella tenue alba il frutto dei miei pensieri, divisi tra il tuo … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Amica

Cominci da piccola, in quel mondo buffo che è il tuo nido, tra i tuoi genitori e il fratellino (quello che è nato prima di te e che ti tormenta sempre) e i nonni. E dal quel mondo ovattato cresci … Continua a leggere

Pubblicato in pensiero | 1 commento

Ama

Ama sui passi tuoi nello sguardo di un bimbo nel sorriso di un anziano con un cuore senza piombo. Tendi la mano nella solitudine del giorno nello sbarco di un sofferente nella pioggia di lacrime di un sopravvissuto. “Ama e … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 2 commenti

Tra le crepe del giorno

E’ un nervo scoperto la tua voce. Corri nel labirinto urbano a sollevare gli affanni del giorno. Ma il tempo placa la tua corsa. Ti accorgi di quello stentato fiore che si apre tra la crepa dell’asfalto. E’ puro colore, … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 5 commenti

Il bacio

É In quell’istante che ci siamo incontrati. In quell’attimo i nostri corpi si sono abbracciati. E lievi le nostre labbra si sono riconosciute. Nel silenzio del giorno i nostri corpi comunicavano. Quanta dolcezza in quella carezza del cuore lungo il … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 2 commenti

Nel rotolare della parola

C’è un lento cercare nei giorni, uno scavare nel deposito dei sentimenti per spolverare immagini: luoghi, volti, suoni ed emozioni che si perdono nella nebbia delle parole. Il testo scorre su binari sconosciuti, verso la vita che si apre come … Continua a leggere

Pubblicato in pensiero | 2 commenti

Attimi

E tu cantavi negli istanti sospesi dei pomeriggi abbandonati e il sole era lassù in un cielo privo d’ombre. E il tempo passava sui lampi delle ore ombre di desideri accesi sui tuoi sorrisi. E il mondo continuava a girare … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato | 2 commenti

Mentre tu correvi

Occorreva tutto uno spazio raccolto in seno alla notte a declamare le tue istanze. C’era in quel raggio di sole l’esplosione di maggio mentre tu correvi lungo pensieri autunnali. Eri nell’illibato giorno passeggera di un tempo vissuto racchiuso nella mimica … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 2 commenti

La margherita e il girasole

La prima volta che parlai ad un fiore ero molto giovane. Era una giornata estiva e mi ero seduto su un masso, al bordo di un campo, ad osservare i profili delle montagne in lontananza, perso nei miei pensieri., – … Continua a leggere

Pubblicato in Fantasie Interpretative | 2 commenti

Istanti remoti

E passerà la notte indenne attraverso spazi che bucano il cielo. E correranno le ore del giorno nella danza di istanti remoti rimestando il nesso delle ore. E fuggirà l’orgoglio cancellato dall’oblio degli anni sparizione di voci assenti. immagine del … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 2 commenti

Nelle pieghe dell’esistenza

È nelle pieghe del mio esistere che vado cercando. Cosa non so. Aspiro, respiro attimi di vita dalla finestra del mondo. Mi ripiego sull’onda della bellezza a mondare i graffi del giorno. Scorre l’arte nel viaggio delle ore. Distese di … Continua a leggere

Pubblicato in pensiero, post guidato | 2 commenti

A scartamento ridotto

Quante vite calcano i tuoi passie quante storie hai vissuto sutraguardi sognati, impossibili o muti. Stemperi nel sorriso le tuecapacità e incapacità nel volereo non volere, nel desiderare,mentre danzi sugli obiettivida raggiungere e da colmare. Ma è la radiosità dell’alba … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 2 commenti

Che ci faccio qui?

Che ci faccio qui nello spaiato giorno tra questa strada e il cielo? Con questa pioggia che bagna le mie spalle in questo museo all’aperto. Che ci faccio qui con il pubblico che fugge? Opera di Dario Assisi e Riccardo … Continua a leggere

Pubblicato in Fantasie Interpretative | 4 commenti

Cronache del monastero

Frammento libro terzo Affido a nostro Signore queste mie parole chinato sul leggio in questo freddo e angusto scriptorium. Oggi il confratello Eberardo ha lasciato il suo corpo. Abbiamo bruciato le sue poche cose ricoprendo di calce i muri della … Continua a leggere

Pubblicato in pensiero | 2 commenti

Il paltò

Dove sono finiti i paltò con la loro pudica martingala? Dov’è finito il tempo dei loro grossi bottoni? Scomparso anche il loro nome di derivazione d’oltralpe. Si aprono le porte degli armadi, spazi di altri tempi che cedono il passo … Continua a leggere

Pubblicato in racconto | 1 commento

Pensieri in libertà

Volevo salutarti. Lo so che ci sei. Ti ritrovo parcheggiata tra i miei pensieri. Un passeggio soffice, il tuo. Plani sull’ombra del giorno. Io entro e tu esci. É difficile vivere oggi. Appiccico attimi di ieri, li compongo come puzzle, … Continua a leggere

Pubblicato in pensiero | 2 commenti

E poi mi dirai

E poi mi dirai di notti quiete e di sorrisi gioiosi del profumo di germogli lungo le trame della vita. E di nuvole sgranate a spalancare notti primaverili nel flusso delle tue parole vive più che mai nel sentiero dei … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 1 commento

La Poesia

È di color viola l’imbrunire dei miei versi attimi catturati nella gabbia delle strofe dalle pagine del giorno. La poesia scorre come gli istanti delle ore flusso di vita nel labirinto di pensieri. Immagine del web “Poesia è il più … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 2 commenti

Vorrei

Vorrei parlare della sintesi del mio corpo di amicizie andate e salti nel buio. Dello scorrere lento delle stagioni sangue novello a primavera. Dei verbi nell’abbandono delle coniugazioni lungo la fuga dei vinti. E vorrei parlare del ritrovare cumuli di … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 2 commenti