Archivio dell'autore: rinaldoambrosia

Una parentesi rosa

Era un tuffo in un momento rosa occorreva un istante di pausa sulla soglia un lieve sospiro, uno stacco l’arrendersi agli assilli del presente. E allora accadeva che in punta di piedi le strofe fluivano da sole inanellando versi mentre … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 3 commenti

Sull’altopiano di Giza (quinta ed ultima parte)

Gli scavi nella necropoli di Deir el-Medina erano stati coronati dal successo. Era stata riportata alla luce la tomba di Pashedu, un artigiano e artista dell’era di Ramses II (XIX dinastia, XIII secolo a.C.). Pashed o Pashedu, il cui nome … Continua a leggere

Pubblicato in Iniziativa estiva 2017 | 5 commenti

Sull’altopiano di Giza (quarta parte)

Venezia li accolse come una cortigiana vezzosa, tutta sfavillante di broccati e oro. Camminavano privi di meta tra campi, calli e fondamenta. Scansando la folla assiepata di turisti. “ Vieni, che ti porto a vedere un piccolo gioiello” – e … Continua a leggere

Pubblicato in Iniziativa estiva 2017, racconto | 4 commenti

Sull’altopiano di Giza (terza parte)

“E così hai chiesto il divorzio dopo due anni che eravate sposati?”- disse Luigi, mentre con la mano scostava una ciocca di capelli che era scivolata sul viso di Anna. “Sì. Non si andava d’accordo…” “ E ora?” – le … Continua a leggere

Pubblicato in Iniziativa estiva 2017, racconto | 3 commenti

Sull’altopiano di Giza (seconda parte)

Erano trascorsi due anni dal giorno del matrimonio dell’amico di Luigi. Due lunghi anni ricchi di eventi. Luigi si trovava a Cambridge a tenere un corso presso il King’s College relativo al restauro dei materiali cartacei. Una docenza nata per … Continua a leggere

Pubblicato in Iniziativa estiva 2017, racconto | 5 commenti

Sull’altopiano di Giza

E lui cercava una storia che tardava a venire. Era sempre così quando iniziava a scrivere. C’era dentro una sensazione che lo spingeva a fissare quel rombo di pensieri fuori sì sé. Sulla carta. Una storia che nasceva da lontano, … Continua a leggere

Pubblicato in Iniziativa estiva 2017, racconto | 4 commenti

Nel tuffo della parola

Nello stagno antico sporge l’amico lo sguardo incuriosito. Si tuffa la rana in cerca della tana lungo un ombra vana. Nell’eco dell’acqua riflesso di una macchia che scivola a ridosso lungo il nero fosso. [ Nello stagno antico / si … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 6 commenti

L’ombra del campanile

E l’ora in cui si spegne tra i rami il cicaleccio del giorno. Cinguettii del brusio della vita nella lenta appartenenza delle ombre. Cala la sera sui passi del giorno nel macinare ore stanche colme di vibrazioni emotive fisse sull’istante. … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 6 commenti

Terza di copertina (“I miei Colori”)

C’è una profonda crisi esistenziale che attanaglia Mr. White. Di professione imbianchino, vive a Londra. Ha tinteggiato infinite pareti di abitazioni private, uffici e loft. La sua vita è una macchia di colore. Un matrimonio conclusosi con un divorzio, un … Continua a leggere

Pubblicato in mini racconto, post guidato | 5 commenti

Notturno

Cammino su note sparse nei meandri della sera e incrocio visi assenti nella corsa della vita. Ma è una melodia che riscatta i miei passi e mi porta via sulle ali della notte. [un suono che si perde nell’infinito] immagine del … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 6 commenti

Tu anima mia

Rapita da un carro di parole ti osservo dietro un paragrafo nascosto da un punto e virgola. Lo so che sei una splendida esternazione e non bastano i recitativi a sottolineare i battiti del tuo cuore. Sì la vita è … Continua a leggere

Pubblicato in poesia, post guidato | 8 commenti

Malinconia

              Cade come neve, con uno struggimento privo di suoni e di parole. E lo stato d’animo mutua migranti sogni, mentre l’istante trascorso ribalta l’umore. Attimi appesi, come vagheggianti sogni ad occhi aperti. Tratti … Continua a leggere

Pubblicato in pensiero | 8 commenti

Istanti

Nell’autunno della vita sfogli pagine trascorse alisei di giorni andati. Nella caducità dell’istante scendono le foglie.   Incipit: I soldati si sta come d’autunno / sugli alberi / le foglie – di Giuseppe Ungaretti. Immagine del web

Pubblicato in poesia, post guidato | 7 commenti

I favolosi Beatles

Dei quattro ragazzi di Liverpool la loro presenza continua ad accompagnare, con le loro canzoni, i miei giorni. Li ho amati in giovane età, indipendentemente dal mito che si stava creando. La loro musica segnava le pagine dei miei anni … Continua a leggere

Pubblicato in post guidato, racconto | 10 commenti

Magici istanti

Sei tu che appari nella luce del giorno radiosa più che mai. Bagliore di candidi sorrisi che trasformano il tedio delle ore in magici istanti. Dipinto di Ettore Tito ” Soffio di vento”  1895

Pubblicato in poesia | 5 commenti

Nel giardino fiorito

È nel sentiero dei pensieri che corre l’istante. Sono passi lievi in un giardino fiorito di istanze lungo le bordure dei giorni mentre l’ignoto giardiniere raccoglie attimi esausti. fotografia dell’autore

Pubblicato in poesia | 4 commenti

Tu

Scivola l’emozione sui tuoi gesti negati. Silenzi assordanti nell’incanto dei tuoi sguardi. immagine del web

Pubblicato in poesia | 5 commenti

Notte

Piove il silenzio su foglie di eucalipto pallide immagini del giorno. Del tempo non resta che un abbozzo d’emozioni sfumate. Vorrei navigare oltre l’onda lungo rotte solitarie nei pleniluni dei miei pensieri. Ma sono ancora qui a scavare nel gettito … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 4 commenti

Moonlight Sonata

Quanti sogni trascina via la notte sulle ombre posate lungo le tue trecce e sul sorriso della tua voce. Respiro sulle ali di una sonata di pianoforte. Trascino le mie parole nello spazio di un istante lungo le forme della … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 6 commenti

Nell’istante della parola

E sono qui, racchiuso in una parentesi di parole nell’indulgenza del giorno. Qui, dove vocaboli si inseguono e formano colonne di pensieri che si trasformano lentamente in fugaci spazi di un altrove. Anche il giorno induce su questi attimi rallenta … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 7 commenti

Nell’ambulatorio

Lampeggia il numeratore nell’ambulatorio prelievi ematici. Odore d’umanità pronta ad imbastire… storie ospedaliere dai sussurri leggeri immersa nell’assillo dell’istante. E tu sei lì in attesa dello scoccare dell’ora nella fugace lotteria del tempo. Uno scatto ed è già il dopo. … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 5 commenti

L’uomo che abbracciava gli alberi

C’era tutto lo spazio del giorno nei tuoi passi. Le tue grida invadevano la casa; correvi, correvi nel cortile. Lì ritrovavi quei tronchi d’albero, presenze amiche. Tu lo sapevi che loro ti osservavano perché anche gli alberi hanno occhi.E tu … Continua a leggere

Pubblicato in mini racconto | 8 commenti

La corsa

Corri immerso nella cadenza dei tuoi passi mentre respiri con il ritmo del cuore e i tuoi piedi macinano l’asfalto terra ed erba e già il sudore ti avvolge. Eppure corri, e in quell’istante il cielo e la terra scompaiono … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 5 commenti

L’amore

Amo le cose che la vita mi offre che scivolano via lievi come farfalle mentre vibra il mio cuore applaudendole con i suoi battiti. Di tutte le cose più belle vivere ne è la regina. Regina di quadri, di cuori … Continua a leggere

Pubblicato in amore, poesia | 6 commenti

Lo specchio

Cammini su un filo teso tra due capi un inizio e una fine, su questa linea che chiamiamo vita. E nell’ansimare del tuo percorso ti sembra che tutto sia importante come il cielo e la terra ma è lo specchio … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | 3 commenti