Nell’oblio dei passi

Chi amministrerà le pallide pagine dei tuoi sogni

frugando attimi di letizia con mani colme di mestizia?

Nel glauco giorno che avanza a serpeggiare del muto distacco

l’utopica assenza urla forte il vaticino della tua presenza.

Ma tutto scorre nell’oblio dei passi immersi nella corsa delle stagioni.

Immagine del web

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Nell’oblio dei passi

  1. jalesh ha detto:

    Stupendi versi profondi bravissimo RInaldo complimenti

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...