Ho riempito i silenzi

Pin by V I C T O R I A on Spiritual Journey... | Black and white landscape,  Buddha zen, White photography

…e vagando per le vie mi soffermo

il freddo a gelare cuori, fermare,

tutto appariva tronco nello schermo

come lontana danza a separare.

Ho riempito silenzi con rauca voce

come a voler nascondere la realtà

portata lontana immersa alla foce

d’un fiato celato alla serenità…

… e nel vento accostato ad una brezza

bisbigli afoni ancoravano profondi

tra gli sguardi di cocente tristezza

prima che il tutto nell’oblio affondi.

Frammenti di vita a girovagare

sulla strada. che non vuole scomparire

sono determinati a non mollare

questo mondo malato al suo finire…

…e continuo a vagare coi pensieri

alla ricerca d’un’alba felice

a riempire i silenzi nei bicchieri

col degusto della gioia genitrice.

***

Giovanni Monopoli

***

A mia madre

***

Immagine web

Questa voce è stata pubblicata in dedica, poesia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Ho riempito i silenzi

  1. jalesh ha detto:

    Stupendi versi sofferti malinconici. Bellissima dedica a tua madre. Complimenti bravissimo Giovanni

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...