E con piume leggere…

987

E con piume leggere e soffici
vestirò la mia tristezza
e coprirò di foglie
il mio dolore,
lenendo con balsami ed unguenti
un’anima vagabonda.

Soffierò la mia tristezza al fiume
e la consegnerò
a chi vorrà afferrarla al volo.

Soltanto allora
soffocherò i pulsanti battiti
e tra le mani riavrò
la mia tristezza…

@  Rosemary3

Immagine in rete

Tema N°3 – Ispirazione di una frase della canzone di Fabrizio De Andrè “prendi la tua tristezza in mano e soffiala sul fiume, copri di foglie il tuo dolore e vestilo di piume…”

Pubblicità

Informazioni su Rosemary3

Amo la poesia, preferibilmente in rima sciolta, e la natura dipingere in tutte le sue sfumature emozionali... Adoro i tramonti e di fronte ad essi perdermi incantata...
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

Una risposta a E con piume leggere…

  1. jalesh ha detto:

    Ottima scelta della canzone di Fabrizio De Andrè e splendida ispirazione nei tuoi versi meravigliosi. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...