Vecchia cartella

https://i0.wp.com/mondilularakelrinalevari.altervista.org/Didapages/cartella_vecchia.jpg

Sei tornata tra i ricordi, in silenzio,

eri riposta lassù tra mille cose

sullo scaffale della memoria

a narrare la vita, l’evidenzio.

Due scatti, il delicato aprire

sembra ascoltare il debole respiro,

anni a ripercorrere, il suo fluire

lo sguardo mio lontano, il sospiro.

Il vento tra le vie della esistenza

accompagna il risveglio d’un mattino

occultato tra le nebbie a eseguire

la nenia, la tristezza che accompagna.

Vecchia cartella, nuovamente esisti,

con me troverai luce alla finestra

fisserai ancora il sole, il calore

d’un amore che trasporterai lontano.

Ora sei sullo scrittoio, tu rivivi

hai riscoperto le foto del mio essere

hai ridato la speranza, il sogno

con le vetuste mani accarezzerò,

saremo melodia, musica, vita

insieme noi per tanto, tanto ancora.

*****

Giovanni Monopoli

****

Incipit: – … Insieme saremo melodia, musica, vita…

Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Vecchia cartella

  1. jalesh ha detto:

    Splendida ispirazione dall’incipit da te scelto con dei stupendi versi. Complimenti bravissimo Giovanni

    "Mi piace"

  2. tachimio ha detto:

    Che tenerezza poter ritrovare tra tante altre cose quell’ oggetto che tanto ha significato per noi. Ricordi che affiorano e che commuovono. Buona serata. Isabella

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...