Equinozio d’autunno

Stanno le foglie sui rami in attesa di cadere.

L’autunno è giunto a mietere il suo raccolto, con la sua falce strappa i fiori ed ingiallisce i prati.

E’ ovunque un senso di dolce decadenza, nelle uve troppo mature, nei fichi aperti dalla pioggia, negli uccelli che migrano, nelle sparute api erranti.

Tutto appare fugace e precario, come il sole che, in un sempre più rapido tramonto, corre a nascondersi.

Il giorno è ormai troppo breve, ma nel buio crescono già i miei piccoli sogni di luce.

Questa voce è stata pubblicata in pensiero. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Equinozio d’autunno

  1. jalesh ha detto:

    Splendida descrizione dell’equinozio d’autunno complimenti Nero sempre molto bravo. ❤

    Piace a 2 people

  2. mondidascoprire ha detto:

    La nostalgia della luce è la coscienza che siamo fatti inesorabilmente per la vita. Molto bella la tua composizione! Ciao

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...