Antonio De Curtis detto Totò

Chi è Totò: carriera, vita privata, figli, mogli e storia del grande attore

Totò, pseudonimo di Antonio De Curtis, nasce a Napoli nel 1898. Figlio di una relazione clandestina tra Anna Clemente e il nobile Giuseppe De Curtis, cresce nel rione Sanità (considerato il centro della guapperia napoletana) nella totale assenza del padre, il quale, nei primi vent’anni di vita, non lo riconosce come propria prole. Antonio dimostra fin dalla seconda infanzia una pura predisposizione verso la recitazione, soprattutto attraverso le maschere teatrali. Chiamato dai compagni di gioco ‘o spione, passa le sue giornate osservando le persone per strada imitandone i modi, creando un metodo di studio personalissimo, incentrandosi sul carattere.

Concluse le elementari, Antonio si sposta in collegio dove, a causa di un incidente con un precettore, viene contuso al mento e al naso definendo ancor di più la sua maschera. Dopo una fallita carriera religiosa (la madre aveva spinto molto perché il figlio diventasse sacerdote), Totò inizia a raccogliere i frutti della sua passione, ricevendo applausi e complimenti durante i suoi spettacoli comici. Chiamato alle armi, e dopo essere sfuggito a diverse missioni grazie alla sua grande furbizia, Totò torna a casa e scopre che il padre, Gabriele de Curtis, ha deciso di accettarlo in quanto suo figlio naturale e di sposare sua madre.

Il salone Umberto I sarò il trampolino di lancio per il giovane attore napoletano. Totò riesce ad ottenere il lavoro dei suoi sogni e a sostenere il lusso che fin da giovane aveva agognato. Armato di bombetta e abiti eleganti Antonio, ormai conosciuto come Totò, si esibisce nei migliori teatri, caffè, e spazi artistici del paese diventando in breve tempo un’icona dell’avanspettacolo italiano. Dopo la morte del padre, Totò comincia ad alternare cinema e teatro: uno dei sodalizi più importanti a livello cinematografico è quello con il duo registico Steno – Monicelli.

Fin da giovane definito da molti come un’instancabile sciupafemmene, Totò vivrà nel corso degli anni diverse tragedie legate alle sue relazioni. La prima vera relazione è quella con la bellissima attrice Liliana Castagnola, altro amore insegnante fu quello per Diana Bandini, alla quale seguirà la giovanissima Franca Faldini, più giovane di Totò di una trentina d’anni, grande artista, Totò è anche autore del famosissimo brano Malafemmena e del brano sanremese Con te, dedicato alla compagna Franca Faldini.

Antonio de Curtis - Almanacco

Non ci sono ne

re e regine

ne principi e principesse

ogni persona

la si conosce dal cuore

quella è la vera nobiltà.

© Egyzia72 L.633/1941 diritti d’autore riservati.

Informazioni su Egyzia72

Lascio parlare il cuore e con esso annoto emozioni...
Questa voce è stata pubblicata in aforisma, Iniziativa Estiva 2021. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Antonio De Curtis detto Totò

  1. jalesh ha detto:

    Bravissima un altro personaggio che non poteva mancare complimenti per tutto

    Piace a 1 persona

  2. tachimio ha detto:

    Adoro la sua comicità. Anche se conosco a memoria i suoi film, rido ogni volta che li rivedo. Ciao

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...