Pulcinella

File:Pulcinella - stampa ottocento.jpg - Wikipedia

Le tradizioni carnevalesche a Napoli  affondano le radici in secoli di storia. Nonostante, in un primo momento, le celebrazioni del Carnevale venissero considerate appannaggio di pochi, infatti, a partire dalla seconda metà del XVII Secolo, anche la sudditanza decise di scendere in piazza, intenta a colorare la propria giornata con scherzi e travestimenti popolari. Il Carnevale divenne una festa molto sentita a Napoli a partire dal regno di Carlo di Borbone che era solito allestire grandi festeggiamenti in tutta la città.

Introdotte con la Commedia dell’Arte, le tre maschere simbolo della tradizione carnevalesca napoletana incarnano tratti esilaranti, contraddittori e al contempo ironici che definiscono il variegato popolo partenopeo. Un’ostentazione eccessiva nelle movenze ed un carattere puramente caricaturale contraddistingue le maschere, nate col solo scopo di far esercitare gli attori a teatro, spingendoli verso l’improvvisazione. Le maschere della Commedia dell’arte riflettono, seppur con una fortissima ironia, il diretto contatto con i ceti sociali più disparati.  Celeberrimo protagonista del Carnevale napoletano, citiamo in primis Pulcinella. Maschera conosciutissima in tutto il mondo, vestita di bianco, con camicione e pantaloni larghi e l’iconica mezza maschera nera dal naso curvo.

Pulcinella rappresenta Napoli nella sua natura controversa e madida di sfaccettature. Teatrale, disincantato, vitale e generoso, Pulcinella cela un lato oscuro, furbo, malinconico e opportunista. Mentre per alcuni, la nascita di Pulcinella sia legata al teatro antico, altri pensano provenga dall’attore Silvio Fiorillo. La storia della sua figura, tra mito e realtà, però, oscilla da secoli tra interessanti storie sacre e misteriose leggende profane. Studiato e approfondito oltremodo da interpreti del calibro di Eduardo De Filippo, lo spirito di Pulcinella va ricercato negli esempi più lampanti della napoletanità, dentro e al di là del palcoscenico del teatro.

Pulcinella rappresenta Napoli

e Napoli il suo segreto.

© Egyzia72 L.633/1941 diritti d’autore riservati.

Pubblicità

Informazioni su Egyzia72

Lascio parlare il cuore e con esso annoto emozioni...
Questa voce è stata pubblicata in aforisma, Iniziativa Estiva 2021. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Pulcinella

  1. jalesh ha detto:

    Non poteva mancare questa splendida maschera napoletano nel tuo excursus: complimenti bravissima per tutto

    Piace a 1 persona

  2. Egyzia72 ha detto:

    Grazie Jane ❤

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...