La Casina Vanvitelliana

La Casina Vanvitelliana fu edificata nel 1782 da Carlo Vanvitelli, figlio di Luigi Vanvitelli, l’architetto della Reggia di Caserta, su richiesta di Ferdinando IV di Borbone.

Si trova su di un piccolo isolotto sul Lago Fusaro di Bacoli ed è collegata alla terraferma attraverso un pontile in legno. In sostanza, si tratta di un casino reale allora realizzato per scopi di caccia e di pesca.
L’architettura, composta da forme geometriche, ampie finestre vetrate e terrazzi, unita poi allo specchio d’acqua c
he la incornicia, rende la villa particolarmente affascinante e suggestiva.

Uomini illustri furono ospiti della dimora, quali ad esempio Rossini, Mozart ed il presidente della Repubblica Luigi Einaudi.

La Casina Vanvitelliana compare nel film Ferdinando e Carolina, di Lina Wertmùller , nonché in Luca il contrabbandiere di Lucio Fulci. È stata anche una delle location de L’Imbroglio nel lenzuolo con Maria Grazia Cucinotta.

È erroneamente considerata la piccola casina-palafitta incantata della Fata dai capelli turchini interpretata da Gina Lollobrigida nel celebre sceneggiato televisivo Le avventure di Pinocchio  di Comencini. L’errore deriva soprattutto dalla somiglianza alla suggestiva struttura a “casa-palafitta”. In realtà, gli esterni della casina incantata della fata del film sono stati girati, rispettivamente, presso le rive delle località, entrambe in Provincia di Viterbo nel Lazio, delle vasche marine di Lido di Saline di Tarquinia e del piccolo Lago di Martignano . Ad un occhio più attento si nota che, sia la passerella pedonale di legno, sia la stessa casetta del film (peraltro costruite appositamente solo per le riprese dello sceneggiato ed oggi totalmente inesistenti) appaiono molto più piccole, e la stessa casetta del film risulta con una facciata in stile liberty, molto più semplice rispetto alla barocca Vanvitelliana.

Casina Vanvitelliana di Bacoli: Visite e Orari - Idee di viaggio -  Zingarate.com

Credo che le fiabe

esistano veramente

soprattutto quando

incontri un posto magico

dalle meraviglie suggestive

presentandosi davanti agli occhi

qualcosa di surreale

ma nello stesso tempo reale

come il sogno

di un bambino una

felicità inaspettata.

© Egyzia72 L.633/1941 diritti d’autore riservati.

Informazioni su Egyzia72

Lascio parlare il cuore e con esso annoto emozioni...
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa Estiva 2021, poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a La Casina Vanvitelliana

  1. jalesh ha detto:

    Splendida casina…bellissimi versi dedicati appropriati. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  2. tachimio ha detto:

    Molto interessanti i tuoi post cara Egyzia. Complimenti. Isabella

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...