Risalita

Nei più profondi abissi di me
scesi

ad incontrar la temuta Ombra
che in fondo

giaceva

In superficie portar
il marcio fangoso e in

gemma splendente
mutare la pietra

Nel tunnel giunsi
paurosa e smarrita

e gli oracoli ascoltai
della grotta sibillina

Infine pronte
io e la mia Ombra

del ciclo insieme cambiammo
la rotta

Man nella mano il tunnel
salimmo

e quindi uscimmo
a riveder le stelle

©Lucia Diana

“… E quindi uscimmo a riveder le stelle…” ( Dante, Inferno XXXIV, 139)</p>

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Risalita

  1. Pingback: Risalita — – Muladhara

  2. jalesh ha detto:

    Bentornata carissima Lucia sempre più brava con un ottimo inserimento dell’incipit di Dante nei tuoi meravigliosi versi appropriati. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  3. oddonemarina ha detto:

    complimenti splendidi versi e ben accolta 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...