Un piatto particolare

Foto Stock Beccafico, Foto, Immagini Beccafico | Depositphotos

La tavola era uno scintillio di cristalli e posate d’argento, la tovaglia di lino bianca che aveva ricamato. Tutto era pronto per accogliere i consuoceri e il fidanzato di Sofia. Mariannina si era messa il tubino nero, malgrado gli anni si manteneva snella e scattante. Sofia però, anche se i piatti preparati dalla mamma erano più che sufficienti, aveva voluto preparare il suo piatto preferito, le sarde a beccafico. Ogni sarda venne arrotolata con il pan grattato. l’uvetta e i pinoli ma soprattutto tanto amore, in ogni involtino ci mise baci, carezze, parole d’amore. Arrivarono gli ospiti, i soliti convenevoli, un aperitivo e già nell’aria si sentiva l’armonia. Le due famiglie si fecero simpatia. La signora Matilde, la mamma di Fabio, era davvero simpatica e a tavola cominciò a fare complimenti per le cose buone preparate da Mariannina. Sofia e Fabio erano molto contenti che i loro genitori si erano presi in simpatia. Dopo aver preso un sorbetto al limone, Sofia portò in tavola il vassoio con le sarde a beccafico. Qui la signora consuocera andò in visibilio, Sofia aveva preparato il suo piatto preferito e ne mangiò un bel piatto e poi
abbracciò la futura nuora e quando si trasferirono in salotto per gustare dei ravioli dolci fatti da Mariannina il caffè e l’amaro .La chiamò e la fece sedere accanto a se e porgendole un astuccio le disse” Questo anello lo hanno portato tutte le donne di casa mia dalla bisnonna fino a me, spetterebbe dunque darlo a mia figlia ma ho solo Fabio che ti ama e allora quella figlia che non ho avuto sei tu, mettilo con l’augurio che il vostro amore sia eterno” Fabio si avvicinò e aprì l’astuccio, una stupenda acqua marina incastonata fra brillanti mandava stupendi bagliori. Fabio mise l’anello al dito di Sofia e poi l’abbracciò. A questo punto la signora Matilde ” Sofia ora mi devi dire cosa hai messo negli involtini di sarde, non ne ho mai mangiate di così buone, in vita mia! Sofia sorrise e l’abbracciò.
Ma.Vi

Mini racconto di pura fantasia

Questa voce è stata pubblicata in mini racconto, post guidato. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Un piatto particolare

  1. jalesh ha detto:

    Difficile trovare suocere così ben predisposte alle nuore…cmq sia io sono una suocera e lo sono anche io…magari non sdolcinata. Un mini racconto bellissimo …perchè non ci dai la ricetta di queste sarde a beccafico, così ne guastiamo anche noi la loro prelibatezza. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  2. Laura ha detto:

    Che bello questo racconto, vorrei la ricetta anch’io, ❤

    Piace a 1 persona

  3. oddonemarina ha detto:

    molto bello davvero…ha un sapore d’altri tempi meravigliosi complimenti cara

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...