Archivi del giorno: 4 dicembre 2020

Tanka dedicato al caro amico Marco di Voci dai borghi

Son   Dolomiti imbiancate   di   neve magiche   vette –   vento   increspa   mare laguna   soffre   freddo   Isabella   Scotti   novembre   2020 testo  :   copyright   legge   22   … Continua a leggere

Pubblicato in metrica giapponese | 4 commenti

Haiku

Cielo dipinto con luminoso manto La luna spenta @ Rosemary3 Immagine in rete rielaborata

Pubblicato in metrica giapponese | 3 commenti

Senryu

ora baciamidomani non sappiamoquesto il momentoMa.Vi 2) Inserite nelle vostre composizioni oppure prendete spunto da questa citazione “Non aspettare non sarà mai il momento giusto ” (Napoleon Hill)

Pubblicato in metrica giapponese, post guidato | 2 commenti

Nell’aria qualcosa di strano

Aveva fatto tardi in ufficio, aveva faticato non poco per trovare l’errore e poter così pareggiare i conti. Poi era passata dal supermercato per prendere le pizze surgelate, quindi aveva preso la strada per tornare a casa. Pioveva a dirotto … Continua a leggere

Pubblicato in mini racconto, post guidato | 4 commenti

Apriti cielo…

Apriti cielo: fai piovere un po d’ispirazione nella mia capoccia. Sono qui con il foglio e la penna ma nel cervello c’è il silenzio totale. Tutte le idee sono indaffaratissime a far i cavoli loro. Povera Orofiorentino nemmeno il mouse … Continua a leggere

Pubblicato in pensiero | 5 commenti

Le Petit Onze…. fiori gialli

Lamia Stella di Natalegrandi fiori giallispiccano nelverdeMa.Vi Fotografia personale

Pubblicato in fotografia, Le Petit Onze, post guidato | 1 commento

Natale e tanti panettoni

U

Pubblicato in fotografia, post guidato | 2 commenti

Diamante vs letame

Prendete l’incipit oppure lo spunto da questa frase ” …Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fiori “, tratto dalla canzone Via del campo cantata da Fabrizio De Andrè Diamante presunta ricchezza vacue virtù magiche concime fertile e generatore … Continua a leggere

Pubblicato in Le Petit Onze, poesia | 4 commenti

La ragazza delle conchiglie

Mare d’inverno, odore di salsedine, la schiuma sull’arenile danzava un valzer continuo. Lasciando sulla sabbia conchiglie e alghe strappate dai marosi. Delle orme formano piccole pozze d’acqua, sono quelle di Ambra, una ragazza giovane che amava passeggiare sul litorale del … Continua a leggere

Pubblicato in mini racconto | 8 commenti