Nella cute dei giorni

Mugghiava la notte priva dei suoi spazi
ululati confusi tra la polvere.
Latravano pure i pensieri
nel battito delle ore.
Una cacofonia di sensazioni
lungo la linea delle tue assenze.
Balenavano così attimi distanti
sfilando nella cute dei giorni.
Tradirò il pensiero
scavalcando torme di ricordi
lungo i rosari dei giorni.
E cesserà l’incanto della notte
nello stordire della luna
e delle tue parole.

Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Nella cute dei giorni

  1. jalesh ha detto:

    Splendidi versi grandi emozioni complimenti Rinaldo bravissimo

    Piace a 1 persona

  2. orofiorentino50 ha detto:

    Che bellezza Rinaldo, i tuoi versi sono davvero bellissimi. Sempre una gioia leggerti, complimenti

    Piace a 1 persona

  3. tachimio ha detto:

    Che belle immagini. Bravo Rinaldo. Un abbraccio. Isabella

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...