Torna

Templari: i grandi banchieri di privati e re

Amor l’alma m’allaccia
di dolci aspre catene.
Vorrei vederti tornar
mio cavaliere
la guerra lontano
ti portò senza
ascoltar i pianti miei.
Dolci i ricordi
aspri e dolenti
i miei timor, pesanti catene
Vago per la torre
per veder lontano
Torna mio signore
supplica ti chiedo.
Torna al tuo Amor
e al tuo bambino.

@ Orofiorentino

Incipit: Torquato tasso… “Amor l’alma m’allaccia di dolci aspre catene.”

Pubblicità

Informazioni su orofiorentino

HO 69 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Torna

  1. jalesh ha detto:

    Ottimo inserimento dell’incipit di Torquato Tasso nei tuoi versi bellissimi ed appropriati. Complimenti bravissima

    "Mi piace"

  2. oddonemarina ha detto:

    molto bella davvero

    "Mi piace"

  3. tachimio ha detto:

    Complimenti. Isabella

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...