Strano risveglio

 

Visualizza immagine di origine

 

Quando  quel  giorno  si  svegliò,   successe  una  cosa  strana.  Era  conscio  del  fatto  che  fosse  mattina  perchè  era  passato  dal  sonno  profondo,  a  quel  rivoltarsi  nel  letto  in  attesa  di  aprire  gli  occhi  definitivamente.  Ma  ahimè,  era  ancor  più  conscio  del  fatto   di  non  riuscire  in  una  mossa  del  tutto  naturale,  che  era  quella  di  alzare  le  palpebre,  perchè  le  stesse  sembravano  incollate,  misteriosamente,  senza  capacità  alcuna  di  compiere  il  proprio  dovere,    che  sarebbe  poi  quello  di  lasciare  l’occhio  libero  di  vedere.

All’inizio  fu  preso  dal  panico,  pensò  di  essere  diventato  cieco  per  sempre,  ma  poi  tutto  sfumò  in  una  nuova  consapevolezza,  e  piano  piano,  cominciò  a  sorridere.

Non  era  mai  stato  un  coraggioso,  e  in  effetti  affrontare  la  vita  ogni  giorno,  con  tutte  le  sue  incognite,  gli  sembrava  ormai   sempre  più  difficile.  Per  di  più  era  convinto  di  non  valere  molto,  e  spesso  sentiva  quasi  di  non  esistere.  Avvertiva  un  forte  disagio  in  mezzo  agli  altri,  come  si  trovasse  sospeso  in  un’altra  dimensione.  Così,  si  disse,  forse  era  giunto  il  momento  di  dare  una  spallata  a  tutti  i  suoi  problemi  e,   approfittando  della  situazione ,  lasciarsi  andare,    senza  più  dover  vivere  l’ansia  quotidiana.  Decise  d’ignorare  lo  strano  fatto  capitatogli  scegliendo  quindi   di  tornare  a  sognare ,   seguitando  a  fare,  quello  che   aveva  fatto  per  tutta  la  notte.

Sdraiato  sul  letto,  rimase  lì,  immobile,   dando  inizio  all’inseguimento  di   tutti  i  sogni  che  aveva  lasciato  a  metà.  In  fondo  era  quello  che  desiderava  da  sempre,  ignorare  il  presente  e  vivere  una  realtà  virtuale.  Così,  si  tranquillizzò,  e,  sorridendo  iniziò  il  viaggio  a  lungo  bramato.

Non  so  come  andò  a  finire,  ma  senz’altro,  quello  fu ,  per  lui,  semplicemente,   il  suo  viaggio  più  bello.

 

Isabella   Scotti

testo  :  copyright   legge   22   aprile   1941   n°   633

Pubblicità

Informazioni su tachimio

Buongiorno a tutti. Sono Isabella l'autrice di ''Miscellanea- Visioni e palpiti del cuore-pensieri nascosti sotto forma di parole''.Sono una donna di 59 anni, sposata dal 1975 con due figli grandi: Chiara,ballerina professionista di danza contemporanea dedita oggi all'insegnamento , sposata, e Andrea, laureato in economia vicino a diventare dottore commercialista a tutti gli effetti. Mio marito ingegnere è oggi tranquillamente(si fa per dire) in pensione.Ho detto ''si fa per dire'' visto gli impegni che si è creato per non rimanere sempre a casa(vedi amici ect.) Insomma una bella famiglia con a carico anche un gatto un pò vecchiotto e ora con qualche problemino di salute.Ho scritto questo libro senza sapere di essere ''portatrice sana'' di parole che sono uscite così, per caso, ma che una volta fuori, non ho potuto più controllare. Ora spero che qualcuno di voi possa essere interessato alla sua lettura.Posso solo dire che mia figlia con la sua vita di artista, ha senz'altro influenzato un pò la mia nel farmi apprezzare, attraverso la danza, l'arte e in generale il ''bello'' che si trova in ogni forma espressiva(retaggio anche della mia cultura classica).Con questo spero siate in tanti a leggere il libro.A presto Isabella
Questa voce è stata pubblicata in mini racconto. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Strano risveglio

  1. jalesh ha detto:

    Un bellissimo mini racconto oggi molto vero in questo periodo terribile. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  2. orofiorentino ha detto:

    Assolutamente splendido, scrivi sempre in modo magnifico facendo entrare il lettore nel mondo da te immaginato. Bravissima mia cara

    Piace a 1 persona

  3. silviatico ha detto:

    Una metamorfosi che, direbbe qualcuno, ci fa della stessa materia dei sogni.
    Un abbraccio di calde tinte autunnali.

    Piace a 1 persona

  4. oddonemarina ha detto:

    Enigma dell’anima…chissà se si è svegliato di nuovo…bravissima complimenti

    Piace a 1 persona

  5. Pingback: Preferenze settimanali dal 28 settembre al 2 ottobre 2020 |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...