COME DIOGENE

Sento aleggiare in me
un senso di disagio
come se non ci fossi
come se svanissi
Eppure mi tocco
mi vivo mi sento
ma non ci sono mai
Sono lontano
perso in un limbo
che cerco me

02 settembre 2020
© Daniele Cerva
Tutti i diritti riservati

Pubblicità

Informazioni su Daniele Bosetti Cerva

Scrivo per passione, per esprimere le emozioni che popolano la mia anima. Scrivo per dare agli altri qualcosa di me. Scrivo perchè se non scrivessi non vivrei.
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

3 risposte a COME DIOGENE

  1. orofiorentino ha detto:

    Ci sei eccome altrimenti non potresti sentirti così. Scansa il pesante mantello del passato, Spera nell’oggi e se oggi non succede nulla…sarà domani.. Bellissimi i tuoi versi e l’immagine li rafforza ancora di più.

    Piace a 1 persona

  2. tinamannelli ha detto:

    Come sempre i tuoi versi sono stupendi…ci sei e ci sei proprio tutto. Come dice oro dovresti evitare di pensare troppo al passato, quello che è stato non lo puoi cambiare. Vivi l’oggi e non pensare ad altro. Complimenti ❤

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...