L’accademia della Crusca

Vocabolario della Crusca 1612.jpg

Il Vocabolario degli Accademici della Crusca è stato il primo vocabolario della lingua italiana. Uscito nel 1612, fu realizzato e pubblicato dall’Accademia della Crusca, istituzione culturale fondata a Firenze nel 1583. Nel 1583 venne fondata a Firenze l’Accademia della Crusca con lo scopo di effettuare la codificazione lessicografica della lingua toscana. Vi si dedicarono a tempo pieno trentacinque accademici. Essi lavorarono alla catalogazione dei lemmi attingendo quasi esclusivamente alle opere letterarie fiorentine del Trecento. Scopo dell’iniziativa era compilare un grande dizionario. L’opera fu redatta interamente a Firenze, mentre la stampa fu effettuata a Venezia, centro di eccellenza dell’arte tipografica italiana ed europea. Si occupò concretamente della stampa dell’opera Bastiano de’ Rossi, segretario dell’Accademia.

L’edizione originale fu pubblicata nel 1612. Dai tratti marcatamente classici, il Vocabolario degli Accademici della Crusca intendeva comprendere solo parole della lingua toscana, in particolare il lessico degli scrittori fiorentini del Trecento (Dante, Petrarca, Boccaccio, le “Tre Corone”) e gli autori del XIII secolo (il Secolo d’oro). Il progetto venne messo a punto nel 1591, grazie all’interesse di Leonardo Salviati verso la filologia; Salviati, basandosi sulle idee bembiane in ambito linguistico, condusse lo spoglio non limitandosi alle Tre Corone fiorentine, ma allargandosi a tutti gli autori, purché trecentisti e fiorentini. Divennero di grande importanza, allora, i cosiddetti “testi a penna”, ovvero i manoscritti inediti posseduti dai singoli accademici. Lo spoglio, però, riguardò anche autori successivi «(come Lorenzo de’ Medici, Berni, Machiavelli, Salviati stesso), o non fiorentini (come Bembo e l’Ariosto), anche se dei primi furono scelte le voci d’uso, e dei secondi solo le parole più belle e di matrice fiorentina».

Frecciarossa Pala Accademia della Crusca

Nel 1965 fu sancita la separazione dell’Accademia dal progetto del Vocabolario. Successivamente nacque l’«Opera del Vocabolario». Con l’abbozzo del Nuovo grande dizionario storico della lingua italiana si tornò a parlare del completamento dell’opera e a suddividere il progetto in periodi storici. Dal 1983 l’Opera del Vocabolario è un Istituto del Consiglio Nazionale delle Ricerche con sede presso l’Accademia della Crusca (legge del 6 gennaio 1983, n. 6).

Tutto ciò è avere  la nostra cultura tra le mani.

La Villa Medicea di Castello - Accademia della Crusca
Palazzo Accademia della Crusca Firenze

Orofiorentino

Iniziativa Estiva

Pubblicità

Informazioni su orofiorentino

HO 69 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2020. Contrassegna il permalink.

Una risposta a L’accademia della Crusca

  1. jalesh ha detto:

    Interessantissime notizie sull’Accademia della Crusca, bellissima presentazione del post complimenti bravissima

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...