Andrea Camilleri

Parlare di scrittori famosi e non ricordare Andrea Camilleri è assolutamente impossibile. Non ha ricevuto premi Nobel ne Oscar ma tutto il mondo gli ha riconosciuto la bravura di aver creato un personaggio come Salvo Moltabano il commissario per eccellenza, e i personaggi che agiscono e vivono con lui come il suo vice e amico Mimì che corre dietro ad ogni gonna, Fazio che è capace di scoprire l’impossibile di ogni cittadino di Vigata e poi l’impareggiabile Catarella che con la sua semplicità commuove per quanto rispettoso affetto ha per il suo commissario.
Andrea Camilleri ci ha lasciato nel 2019 all’età di 93 anni, ma resterà a tutti gli effetti uno degli autori più amati e prolifici d’Italia. I suoi libri non hanno mai deluso e affascinano anche i nuovi lettori.

Andrea Camilleri nasce nel 1925, ma nella prima parte della vita, sino alla soglia dei settant’anni, non si occupa quasi mai di libri: il lavoro di Camilleri è quello di regista teatrale e di sceneggiatore. Nell’era della TV in bianco e nero, il giovane Camilleri è poi impegnato in produzioni fiction per la Rai (tra cui due serie poliziesche rimaste leggendarie, il Tenente Sheridan interpretato da Ubaldo Lay e il Maigret di Simenon con Gino Cervi). Per decenni, nel tempo libero, scribacchia romanzetti e racconti, senza alcun successo, anzi, il primo libro lo deve pubblicare a proprie spese. Poi, all’improvviso, all’età in cui si va in pensione, diventa lo scrittore più richiesto d’Italia. Il successo gli piomba addosso fra il 1992 e il 1994 con “La stagione della caccia” (ambientato nella Vigàta ottocentesca) e soprattutto con “La forma dell’acqua”, il primo romanzo con protagonista Montalbano. Il Commissario siciliano è senza alcun dubbio uno dei personaggi più noti del giallo all’italiana, una vera e propria icona poliziesca. Amante della buona cucina, della lettura, delle donne e della propria terra, Salvo Montalbano ha un carattere sbrigativo e insofferente ai metodi tradizionali, riesce sempre a venire a capo di ogni inchiesta La fama di Montalbano, e conseguentemente di Camilleri, è esplosa grazie alla trasposizione televisiva delle avventure e dei romanzi del Commissario, interpretato da Luca Zingaretti e nella versione giovanile da Michele Riondino. Le puntate in prima serata del poliziesco italiano hanno tenuto incollati alla televisione milioni di italiani di tutte le generazioni. Uno strepitoso successo!
Non dimentichiamoci del suo ritorno al teatro con i monologhi “Conversazione con Tiresia” e l’ultimo “Auto difesa di Caino” Il cantastorie cieco che vede oltre e fa parlare Caino. Il romanzo “Riccardino”, l’ultimo Montalbano, uscirà il 16 luglio. Camilleri scrisse il romanzo e lo consegnò alla Sellerio, sua casa editrice, con la richiesta che fosse pubblicato dopo la sua morte. Ancora qualche giorno e conosceremo la fine del noto commissario.

Uomo
scrittore dalle geniali idee
legato alla terra
che lo
vide

Nascere
Sicilia terra del sole
che ti donò
la sua
forza
Ma.Vi

Iniziativa estiva 2020: Letteratura

Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2020, Le Petit Onze. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Andrea Camilleri

  1. jalesh ha detto:

    E come non ricordare Andrea Camilleri…ottima disertazione e presentazione del Commissario Salvo Montalbano e della sua compagnia abbellendo il tutto con una serie di Petit Onze appropriati. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  2. orofiorentino ha detto:

    Un personaggio unico e pensare che ha cominciato a scrivere romanzi a 60 anni. Bravissimo in assoluto. Bravissima Tu mia cara

    Piace a 1 persona

    • tinamannelli ha detto:

      Grazie Giovanna, come si suol dire meglio tardi che mai…cominciò tardi ma scrisse tantissimo oltre i romanzi di Montalbano ha scritto moltissimi romanzi tutti molto belli. Buona serata, baciuzzi ❤

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...