La pignolata

In Sicilia ogni festa ha un suo dolce particolare, per il carnevale si fa la pignolata, pezzetti di pasta all’uovo a cui si da la forma di un pinolo, che vengono fritti e poi conditi con miele e diavolina a guarnire. Ma quella più conosciuta è la “pignolata di Messina”. Sulla sua storia circolano diverse leggende: la più curiosa racconta come il dolce sia uscito per la prima volta dalla cucina di un convento di suore messinesi. Ai tempi le religiose preparavano dei dolci da regalare alla popolazione durante le celebrazioni utilizzando mucchietti di pinoli fritti amalgamati con il miele. In un momento di mancanza di pinoli, qualcuno suggerì di utilizzare la pasta all’uovo: il risultato dell’esperimento fu tale che la ricetta cambiò per sempre.

Pignolata Siciliana artigianale 1 kg limone e cioccolato dolce ...

Nasce la glassa
Nel 1516 Carlo V d’Asburgo ereditò la Sicilia e gli spagnoli subentrarono agli aragonesi nel dominio dell’isola. I nobili di Spagna apprezzavano la pignolata, ma la ritenevano un dolce troppo “popolare”. Così chiesero ai pasticceri messinesi di sostituire il miele con una glassa al limone e al cacao, ingrediente che proprio in quegli anni gli spagnoli avevano cominciato a importare dall’America. Con il tempo questa formula fu perfezionata (la cottura in forno sostituì la frittura), arrivando ad essere identificata con la città di Messina. Anche il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ha riconosciuto questa particolarità

Messina
e le pigne glassate
dolci al palato
belle da
vedere
Ma.Vi

Iniziativa estiva 2020

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2020, Le Petit Onze. Contrassegna il permalink.

8 risposte a La pignolata

  1. tinamannelli ha detto:

    Cara Jalesh, la prima immagine è con URL mentre la seconda copia e incolla, Dimmi se si vedono tutte e due. Grazie ❤

    Piace a 1 persona

  2. orofiorentino ha detto:

    Come devono essere buoni, bravissima Tina, un bacione

    Piace a 1 persona

  3. jalesh ha detto:

    Un post dolcissimo sia con la pignolata che con la glassa. Notizie interessanti che a volte non si sanno. Ottimo il Petit Onze appropriato al tutto. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...