Umberto Saba

 

Umberto Saba è stato uno dei poeti più importanti del Novecento italiano, capace di raccontare il quotidiano attraverso una lingua semplice e concreta

Dopo la tristezza

Questo pane ha il sapore d’un ricordo,

mangiato in questa povera osteria,

dov’è più abbandonato e ingombro il porto.

E della birra mi godo l’amaro,

seduto del ritorno a mezza via,

in faccia ai monti annuvolati e al faro.

L’anima mia che una sua pena ha vinta,

con occhi nuovi nell’antica sera

guarda una pilota con la moglie incinta;

e un bastimento, di che il vecchio legno

luccica al sole, e con la ciminiera

lunga quanto i due alberi, è un disegno

fanciullesco, che ho fatto or son vent’anni.

E chi mi avrebbe detto la mia vita

così bella, con tanti dolci affanni,

e tanta beatitudine romita!

Umberto Saba

Pubblicità

Informazioni su lemieemozioniinimmaginieparole.

Con le tue parole crei un mondo intorno a te.
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2020. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Umberto Saba

  1. jalesh ha detto:

    Molto brava complimenti uno dei migliori poeti del Novecento. Bravissima

    "Mi piace"

  2. tinamannelli ha detto:

    E’ proprio verso siamo un popolo fortunato! Grande poeta Umberto Saba.. Bellissimi i versi da te scelti. Complimenti ❤

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...