Salvatore Quasimodo

Salvatore Quasimodo Modica 20/8/1901 – Napoli 14/6/1968

Vincitore premio Nobel per la letteratura 1959 -Esponente dell’ermetismo.

SPECCHIO

Ed ecco sul tronco

si rompono le gemme:

un verde più nuovo dell’erba

che il cuore riposa:

il tronco pareva già morto,

piegato sul passo.

E tutto sa di miracolo;

e sono nell’acqua di nube

che oggi rispecchia nei fossi

più azzurro il suo pezzo di cielo,

quel verde che spacca la scorza

che pure stanotte non c’era.         (S. Quasimodo)

 

oddonemarina – Radio Rai

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2020. Contrassegna il permalink.

6 risposte a Salvatore Quasimodo

  1. tinamannelli ha detto:

    Quasimodo un grande poeta, questa poesia , da te scelta, è semplicemente stupenda. Complimenti ❤

    "Mi piace"

  2. orofiorentino ha detto:

    Un grande della nostra letteratura, magnifica poesia, grazie per averla proposta mia cara

    "Mi piace"

  3. jalesh ha detto:

    Ottima scelta grande poeta italiano. Complimenti bravissima

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...