Indolenza

“Trascinavo la mia indolenza taciturna”
in quella notte di luna
che donava argentei riflessi
tutto era silenzio
e i pensieri si cullavano
su un leggero alito di vento
frusciavano le fronde
e indolente mi lasciavo andare
mentre l’amore mi chiamava
taciturna non rispondevo
Ma.Vi

 

Prendete uno spunto oppure l’incipit da questa frase celebre ..” Trascinavo la mia indolenza taciturna ..” tratto dalla poesia 1820 di Aleksandr Sergeevic Puškin

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Indolenza

  1. jalesh ha detto:

    Ottimo l’inserimento delle’incipit di Aleksandr Sergeevic Puškin nei tuoi versi leteralmente appropriati. Complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  2. orofiorentino ha detto:

    Splendiddi versi , complimenti di tutto cuore mia cara

    Piace a 1 persona

  3. jeshua2009 ha detto:

    Perfetto l’inserimento dell’incipit proposto nei tuoi bellissimi versi. Complimenti Tina 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...