Lo scialle russo

Passeggiando per le vie di Mosca e soprattutto sull’Arbat la principale passeggiata moscovita ci si ferma ad ammirare gli scialli. Toccarli e fare scivolare tra le dita le loro morbide frange di lana, apprezzandone l’indubbia qualità della lana, corposa ma leggera, tipica della lana merinos: e, al momento di scegliere, ci si perde nella moltitudine dei colori classici, rosso, verde, azzurro o nero, o delle moderne tonalità pastello, tra le decine di composizioni floreali tutte diverse tra loro, senza sapere quanti anni di storia – circa 200 – ogni petalo e ogni fiore testimonino. Una storia iniziata nel 1795 con la piccola fabbrica di seta del contadino Ivan Labsin, una delle più di 70 piccole imprese tessili che allora esistevano nell’area del Governatorato di Mosca, dove nacque la cittadina di Pavlovsky Pasad. Tuttavia, solo a metà ‘800 la fabbrica assunse le caratteristiche attuali, quando il discendente di Labsin, insieme al socio Vasily Gryaznov, iniziò a produrre scialli con disegni stampati. Da allora gli scialli in lana e i foulard in seta di Pavlovsky Pasad non hanno mai smesso di essere parte del patrimonio culturale russo e la fabbrica è sopravvissuta, al contrario di molte altre, alla rivoluzione, alle Guerre Mondiali ed alla Perestrojka. Tanti anni fa mio suocero voleva vedere la Russia e lo abbiamo accontentato e passeggiando per l’Arbat mi innamorai dello scialle che comprai. Lo conservo gelosamente.
Ma.Vi

Morbida
lana delicate le frange
rose rosse stampate
ecco lo
scialle
Ma.Vi

Storia e leggende della Russia

Questa voce è stata pubblicata in fotografia, Le Petit Onze, post guidato, racconto. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Lo scialle russo

  1. jalesh ha detto:

    Bellissima stupenda dissertazione sullo scialle russo di cui ce ne sfoggi uno proprio tuo splendido e appropriato il tuo Petit Onze in questo post on manca nulla complimenti Tina bravissima

    Piace a 1 persona

  2. jeshua2009 ha detto:

    Splendido scialle e ottima dissertazione in tema perfetto. Complimenti Tina 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...