La vita ci cambia

Una famigliola viveva nella bassa Andalusia, in una fattoria, dove papà Pablo allevava tori. la mamma Genziana, coltivava l’orto e accudiva gli animali da cortile. Avevano due figli, Rosita di 11 anni e Manolo di 9. Fin da piccoli aiutavano mamma e papà, ma poi andando a scuola l’aiuto si fece tedioso per loro. Rosita voleva imparare il flamenco, ma bisognava spostarsi di paese e la mamma non guidava. Mentre Manolo aveva voglia di fare il torero e si allenava con i vitelli. I genitori non erano contenti, volevano che lo studio fosse per loro fonte di una vita meno faticosa. Rosita dopo qualche anno si calmò e si iscrisse all’università, portando buoni voti. Mentre Manolo appena maggiorenne si iscrisse ad una scuola per toreri, con sommo disappunto dei genitori. Iniziò la sua carriera, con piccole corride e poi corride più importanti. Mentre mamma Genziana ad ogni corrida aveva il cuore in gola. Un brutto giorno mentre il padre era al pascolo la moglie vide arrivare Rosita di corsa, capì che era successo qualcosa al figlio. Era stato incornato proprio sulla spina dorsale, rimanendo paralizzato. Dopo giorni di degenza Manolo torna a casa, il suo sogno è svanito, ma con la carrozzina rincorre ancora i vitelli

 

oddonemarina – Corriere TV/mr. ambientato in Spagna

Pubblicità

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in mini racconto, post guidato. Contrassegna il permalink.

6 risposte a La vita ci cambia

  1. jalesh ha detto:

    Brutta fine povero Manolo. Il mini racconto è in perfetto tema. Complimenti bravissima

    "Mi piace"

  2. jeshua2009 ha detto:

    Molto bello questo tuo mini racconto My Lady con un finale purtroppo infelice….ma la vita ci cambia come dici bene tu. Complimenti un sorriso e buona serata

    "Mi piace"

  3. tinamannelli ha detto:

    Molto bello il tuo mini racconto che rispecchia la vita spagnola. Peccato per Manolo non fu molto fortunato. Bravissima, complimenti ❤

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...