Cascata di Skogafoss


Fotografia di Andrea Romani

La
magnifica cascata di Skogafoss
avvolta nel mistero
della leggenda
popolare

Si
dice che si bagna
nelle sue acque
ritrova oggetti
smarriti

(Jalesh)

*Preso dal web:

La leggenda che sta dietro alla cascata di Skogafoss sostiene che Prasi Porolfsson, il primo vichingo che abitò la zona, nascose un grande forziere pieno di monete d’oro all’interno della caverna proprio dietro al getto della cascata. Durante le giornate più soleggiate i raggi che colpiscono l’acqua lascerebbero intravedere il forte luccichio delle monete, così dopo svariati tentativi di ritrovare il ricco bottino, il primo ragazzo che riuscì nell’impresa attaccò una corda ad un anello del forziere e cominciò a tirare per portare via il tesoro. Il forziere però era talmente pesante che l’anello si ruppe e tutto il bottino affondò.
L’anello venne inizialmente utilizzato come maniglia dell’ingresso della chiesa di Skogar ed oggi può essere ammirato al vicino museo. Tutta questa leggenda ha dato vita alla credenza che bagnandosi con le acque della cascata è possibile ritrovare un oggetto smarrito e cercato da molto tempo.

 

Informazioni su jalesh

Jalesh (Signore protettore dell'acqua) La vita nasce dall'acqua è l'acqua è vita. Tutte le culture nella storia del nostro pianeta hanno attribuito all'acqua il più elevato valore simbolico e le hanno riconosciuto il ruolo centrale nella vita umana. Vitruvio sostiene che senza l’energia proveniente dai quattro elementi (aria-fuoco-terra-acqua) nulla può crescere e vivere; per questo una divina mens ne ha reso facile la reperibilità. L’acqua, in particolare, “est maxime necessaria et ad vitam et ad delectationes et ad usum cotidianum”, senza trascurare il fatto, dice Vitruvio, che è gratuita. Così essa non è mai una sola cosa: è fiume e mare, è dolce e salata, è nemica ed amica, è confine e infinito, è “principio e fine” dice Eraclito
Questa voce è stata pubblicata in click interpretativo, Le Petit Onze. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Cascata di Skogafoss

  1. tachimio ha detto:

    Brava Jane che ben hai ricordato la leggenda. Complimenti per la tua attenzione sempre vigile. Un abbraccio. Isabella

    Piace a 1 persona

  2. orofiorentino ha detto:

    Una bellissima leggenda come sono bellissimi i tuoi versi, complimenti

    Piace a 1 persona

  3. oddonemarina ha detto:

    straordinaria leggenda e bello il petit onze super brava

    Piace a 1 persona

  4. mondidascoprire ha detto:

    Troppo forte! Bellissimi i Petit🤗

    Piace a 1 persona

  5. jeshua2009 ha detto:

    Splendida interpretazione bravissima e esaustiva descrizione

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...