Vecchio cerotto

per caso ho aperto la finestra
all’illusione della gioventù.
Mi sono ritrovata bambina
a correre sul muretto vicino casa.
Volevo abbracciare le farfalle
e ridevo allegra e spensierata.
Quanto è bella la giostra dell’infanzia.
Tutto è una scoperta
un nuovo gioco e nuovi pianti
per le ginocchia sbucciate.
Ma la voglia di correre
era sempre nuova insieme
al cerotto vecchio.

@ orofiorentino

Immagine web

Informazioni su orofiorentino

HO 69 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Vecchio cerotto

  1. simonascola ha detto:

    Per fortuna che con la fantasia tutto è possibile

    "Mi piace"

  2. jalesh ha detto:

    Una splendida apertura di finestra sull’infanzia periodo quasi sempre spensierato e il più bello da ricordare. Complimenti

    "Mi piace"

  3. oddonemarina ha detto:

    una bella poesia introspettiva complimenti

    "Mi piace"

  4. jeshua2009 ha detto:

    Ci salva la fantasia

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...