Un amico speciale

Rosaria é una signora di 70 anni, napoletana. È diventata amica di Giada, la chiama affettuosamente “ mia figlia”, e con la simpatia ed umorismo tipico napoletano l’ha nominata suo medico di fiducia. Ma ogni volta che può le porta in pronto soccorso biscotti fatti in casa, pizze, pasta fresca  fatta da lei  , insomma tutti i prodotti che può preparare per ricambiare, per manifestare il suo affetto e gratitudine. In Pronto Soccorso ormai é conosciuta come la zia di Giada ed ogni volta che si affaccia, gli infermieri avvisano Giada che c’è sua “zia” …

Una decina di giorni prima l’aveva chiamata per disturbi urinari ed avendo fatto l’esame colturale urinario  voleva da lei un consiglio terapeutico. Giada era in quel frangente molto occupata ma si era dedicata lo stesso  al telefono a scegliere un antibiotico per lei.  Un giorno mentre  é in sala di Emergenza arriva la chiamata di Rosaria :

” Giada, carissima , sto molto male , non mi stanno passando i dolori e i bruciori urinari , nonostante l’antibiotico”

Giada si impensierisce “ Vieni in pronto soccorso che facciamo delle indagini”. Non riesce a capire cosa sta succedendo.

Dopo due ore arriva Rosaria in pronto soccorso.

Patrizia dal Triage chiama Giada:” C’è tua zia…”

” Grazie Patrizia, appena posso la chiamo”.

Rosaria é una donna esile di 1,50 di altezza ma molto vispa e chiacchierona. Arriva a braccetto di Patrizia quando è il suo turno di visita e Giada la fa accomodare in Emergenza. Per prima cosa riprende in mano l’esito dell’esame colturale e l’antibiogramma, ma subito sbianca in volto: le aveva dato un antibiotico resistente confondendo la R di resistente  con la S di sensibile. Nel frattempo la fa distendere sul lettino e la visita, e le esegue un’ecografia vescicale. Di nuovo Giada sbianca: in vescica vede una neoformazione, l’errore dell’antibiotico é stato provvidenziale e le ha permesso di indagare più a fondo scoprendo un tumore in atto…

“ Rosaria cara , ti devo mandare in Urologia, vedo in vescica dei papillomi, dobbiamo approfondire”.

Rosaria é anche lei preoccupata, ma segue tutto ciò che Giada le dice. E quando scende le conferma il risultato da lei verificato.

Un mese dopo Rosaria é ricoverata in Urologia per un intervento alla vescica.

continua…

Informazioni su mondidascoprire

donna
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

2 risposte a Un amico speciale

  1. jalesh ha detto:

    Purtroppo è dura accorgersi che un Amico speciale abbia un tumore, soprattutto per un medico che capisce quali sono le difficoltà e il futuro di quell’amico. Sempre molto interessanti i tuoi episodi all’emergenza complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  2. Rosemary3 ha detto:

    Una spaccato di vita reale che emoziona…
    Ros

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...