Emarginato

la mia
è una vita irregolare
ai margini
non ho orari
ne obblighi
ne mete
da raggiungere
solo
una piatta
e monotona
sequenza di giorni
tutti uguali
accatastati
uno sull’altro
come un mucchio
di macerie
dimenticate in un angolo
ed allora scrivo
per non morire d’inedia
per non lasciare
che il tempo
scorra in linea retta
ho bisogno
di tempeste
di lampi folgoranti
di scintille brillanti
d’un amore vero
sincero
che ancora
mi attiri a se
come calamita
so vivere con me
ma è come esserci
e non sentirsi
non chiedo molto
solo ancora
un’opportunità
per sapere
che esisto
che ci sono
ancora nel mondo
nient’altro per me
se non
un altro sprazzo
di cielo azzurro

© 2019 Daniele Bosetti Cerva
Tutti i diritti riservati

Pubblicità

Informazioni su Daniele Bosetti Cerva

Scrivo per passione, per esprimere le emozioni che popolano la mia anima. Scrivo per dare agli altri qualcosa di me. Scrivo perchè se non scrivessi non vivrei.
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Emarginato

  1. jalesh ha detto:

    ..è ben poco e lo capisco, ma per noi de LaNostraCommedia esiste eccome…e sei sempre il benvenuto con tanto affetto. Un abbraccio amicale Daniele…è pur sempre un segno di affetto quello nostro no?? Bisous e buona serata

    "Mi piace"

  2. tinamannelli ha detto:

    Bellissimi versi ma c’è sempre quell’amarezza che fa male…vorrei tanto vedere un sorriso. Buona domenica Daniele, ti abbraccio ❤

    "Mi piace"

  3. Rosemary3 ha detto:

    Versi pregni di tanta amarezza…
    Ros

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...