La carezza della notte

Soffia il vento tra le pieghe oscure della notte.
Sussurra al silenzio parole gravi, deliri rubati, fremiti lontani, passioni infrante, emozioni…
Nel buio della notte ogni sussurro si fa grido, è l’urlo di un’umanità dolente eppure non sconfitta…
Ma ecco che il vento si placa e quelle parole si fanno lievi, come le carezze di una madre che attende il sonno del suo fanciullo.
E non c’è più dolce sogno.

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

4 risposte a La carezza della notte

  1. tinamannelli ha detto:

    Stupendo questo pensiero molto toccante. Una meraviglia bravissimo, complimenti di cuore ❤

    Piace a 1 persona

  2. Rosemary3 ha detto:

    La notte che partorisce inganni, placa ogni affanno e cela, nella sua apparente e serafica quiete, un “urlo” che esplode in tutto il suo dolore…
    Chapeau…
    Ros

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...