Notte

E’ nero questo assolo
che buca la notte
e sale come un sussurro in gola
lento gorgoglio di pause straniere.

Scivolano le dita sulla tua pelle
preda di brividi inconsueti.
Graffio il silenzio nell’ascolto
dei tuoi suoni, mentre la notte tace.

Ho spezzato il giorno come pane acerbo
nel sussurro delle tue emozioni.

E la melodia sale, atonale come il giorno
sconfigge l’attimo e il pensiero
e si ferma sull’ultimo accordo.

[Tutte le notti portano lontano.]

fotografia dell’autore

Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Notte

  1. oddonemarina ha detto:

    meravigliosa poesia che sale nella notte alla ricerca del tuo faro…bravissimo Rinaldo

    Piace a 1 persona

  2. tachimio ha detto:

    Una poesia che pur avendo toni notturni risplende come un giorno assolato. Bellissima caro Rinaldo. Sai sempre emozionare. Un abbraccio. Isabella

    Piace a 1 persona

  3. jalesh ha detto:

    Romatica composizione splendidi versi complimenti rinaldo. bravissimo bisous

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...