Passeggiando per Roma

Visualizza immagine di origine

roma.repubblica.it

Tra   rosse   luci,
sfavillanti   vetrine
invitano   allo   shopping.
Tira   un ‘aria
di   fredda   tramontana.
Imbacuccati   fino
all’inverosimile,
sciarpe,   guanti
e   cappelli,
si   cammina   svelti,
mentre   più   in   là
poco   distante,
qualcuno
sdraiato
sul   freddo   giaciglio
di   cartone,
tira   su   per
ripararsi   dal   gelo
penetrante,
una   misera   coperta   bianca.
Sparisce   così   lì   sotto,
cercando   riparo  
e   un  po’   di   tepore,
uomo   anonimo
solo,
senza   identità,
costretto
a   vivere
su   strada
anche   questo   nuovo,
rigido   Natale.

Isabella  Scotti   dicembre   2018

testo :  copyright   legge   22   aprile   1941   n°   633

Leggendo  ”  Natale  ”  di  Ungaretti

Pubblicità

Informazioni su tachimio

Buongiorno a tutti. Sono Isabella l'autrice di ''Miscellanea- Visioni e palpiti del cuore-pensieri nascosti sotto forma di parole''.Sono una donna di 59 anni, sposata dal 1975 con due figli grandi: Chiara,ballerina professionista di danza contemporanea dedita oggi all'insegnamento , sposata, e Andrea, laureato in economia vicino a diventare dottore commercialista a tutti gli effetti. Mio marito ingegnere è oggi tranquillamente(si fa per dire) in pensione.Ho detto ''si fa per dire'' visto gli impegni che si è creato per non rimanere sempre a casa(vedi amici ect.) Insomma una bella famiglia con a carico anche un gatto un pò vecchiotto e ora con qualche problemino di salute.Ho scritto questo libro senza sapere di essere ''portatrice sana'' di parole che sono uscite così, per caso, ma che una volta fuori, non ho potuto più controllare. Ora spero che qualcuno di voi possa essere interessato alla sua lettura.Posso solo dire che mia figlia con la sua vita di artista, ha senz'altro influenzato un pò la mia nel farmi apprezzare, attraverso la danza, l'arte e in generale il ''bello'' che si trova in ogni forma espressiva(retaggio anche della mia cultura classica).Con questo spero siate in tanti a leggere il libro.A presto Isabella
Questa voce è stata pubblicata in Natale 2018, poesia. Contrassegna il permalink.

13 risposte a Passeggiando per Roma

  1. jalesh ha detto:

    Purtroppo il freddo e il gelo colpisce anche quando non è Natale…la situazione degli hoemless è spaventosa aumenta di giorno in giorno. Complimenti Isabella e grazie per averli menzionati. Bisous

    Piace a 1 persona

  2. oddonemarina ha detto:

    Veramente un Natale triste per queste persone…complimenti Isabella

    Piace a 1 persona

  3. orofiorentino ha detto:

    Una bella poesia, molto vera e toccante. Questi poveri homeless costretti dal bisogno a vivere per strada in una situazione di non dignità è una vergogna per un paese civile. Mi si stringe il cuore a sapere quanta sofferenza esiste e pochi fanno qualcosa per metterli veramente al riparo.
    Ciao mia cara, un bacione

    Piace a 1 persona

  4. Rosemary3 ha detto:

    Versi strazianti che descrivono situazioni che sembrano “surreal”, ma che purtroppo fanno parte della nostra quotidianità: i senzatetto!
    Ros

    Piace a 1 persona

  5. Denunci una triste realtà che non dovrebbe esistere in una società civile.

    Piace a 1 persona

  6. Rakel48 ha detto:

    Triste realtà quotidiana.
    Un giaciglio di cartone e una misera coperta.
    Ciao Rakel

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...