Lungo il pentagramma dei giorni

Vorrei liberare le pagine della memoria con un salto a capo
traslare lo scandaglio dei giorni lungo un abisso di curiosità.
C’è voglia di Natale sui miei passi
di finestre appannate dal calore della famiglia e di neve.
Neve che scorre come il bianchetto sulla pagina
lungo un giorno di festa.
Vorrei farmi piccolo per attraversare la cruna dell’ago
passaggio obbligato verso i giorni del ricordo
nell’intemperanza degli anni
che salgono lungo le note un canto lontano
a favorire il rinnovo di un metabolismo stanco.

[Ma il pentagramma dei giorni si arriccia sul leggio.]

immagine del web

Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Lungo il pentagramma dei giorni

  1. jalesh ha detto:

    Splendidi i tuoi versi ma siamo in piena estate il caldo ci assale. Buonanotte Rinaldo bisous

    Piace a 1 persona

  2. Rosemary3 ha detto:

    Ricordi che assalgono stringendo a volte il cuore in una sorta di limbo… Splendidi versi…
    Ros

    Piace a 1 persona

  3. tachimio ha detto:

    Sempre unico Rinaldo. Complimenti di cuore. Un abbraccio. Isabella

    Piace a 1 persona

  4. tinamannelli ha detto:

    Bellissimi versi giusti a portar frescura in questa calda giornata.Complimenti ❤

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...