E mi abbandono

Scorrono le dita sui tasti
le note sono dappertutto
mi immergo nella musica
e mi lascio trascinare
la mia vela si gonfia
scivola adagio o in allegria
sento le note sulla pelle
come onde mi accarezzano
oppur mi scuotono
” spesso è la musica un mare
che mi trascina via”
e lo lascio fare
fra le sue fresche braccia
è bello abbandonarsi
Ma.Vi

Incipit: “… spesso la musica un mare che mi trascina via” di Charles Baudelaire.

Immagine pixers.it

Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

4 risposte a E mi abbandono

  1. tachimio ha detto:

    Brava come sempre. Isabella

    Piace a 1 persona

  2. jalesh ha detto:

    Un bell’inserimento dell’incipit di Charles Baudelaire nei tuoi splendidi versi appropriati complimenti bravissima

    Piace a 1 persona

  3. Rosemary3 ha detto:

    Un aggancio ben riuscito all’incipit di Charles Baudelaire…
    Ros

    Piace a 1 persona

  4. oddonemarina ha detto:

    una poesia che ben inserisce l’incipit di Baudelaire…complimenti

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...