a mia Madre

È nel sonno che giungo a te
scavalco i lidi ostili del giorno
e tacito la mente.
È nel sonno
che rigenero i nostri incontri
sussurrati al vento.
Brevi cenni
che accompagnano
una vita trascorsa.
Un passato che rivive
sul sorriso delle tue labbra
sui tuoi giorni.
La nebbia del ricordo
improvvisa si dissolve
e tu sei qui come ieri.

fotografia dell’autore

Pubblicità
Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

5 risposte a a mia Madre

  1. Rosemary3 ha detto:

    Un sogno che par sia vero: direi proprio un sogno lucido che consente un controllo sul sogno stesso…
    Splendido scatto, Rinaldo…
    Ros

    Piace a 1 persona

  2. tinamannelli ha detto:

    Bellissimi e toccanti versi…nel sogno riusciamo a vivere dolci momenti. Stupenda la foto. Complimrnti di cuore ❤

    "Mi piace"

  3. jalesh ha detto:

    Una stupenda dedica alla tua mamma che solo in sogno quasi fosse realtà ti appare nei momenti più belli del passato. Complimenti anche la fotografia . Bravissimo Rinaldo bisous

    Piace a 1 persona

  4. oddonemarina ha detto:

    una dolce e tenera dedica alla tua mamma…bravo Rinaldo 🙂

    Piace a 1 persona

  5. simona ha detto:

    Toccante!…cos’altro aggiungere? Complimenti!!!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...