Primo amore

  

Ricordi lontani
di un tempo che fu
quando agile come Romeo
mi rubavi un bacio
sul quel balcone
baci inesperti e timidi
col cuore in gola
e le rose di maggio
e l’edera celavano
il nostro sperdimento
e se cantava il grillo
lesto andavi via
lansciandomi con un sospiro
Ma.Vi

 

Guardando il dipinto Romeo e Giulietta on the balcony di Kronberg

Immagine wisgoon.com

Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Primo amore

  1. jalesh ha detto:

    Uno stupendo paragone vissuto come i furtivi baci tra Romeo e Giulietta…complimenti bravissima versi appropriati che ricordano momenti indimenticabili.

    Piace a 1 persona

  2. tachimio ha detto:

    Che belli questi versi. Complimenti Tina, di cuore.

    Piace a 1 persona

  3. Rosemary3 ha detto:

    Ricordi di quei baci rubati che hanno un sapore in più… Bellissimi versi, ispirati dal dipinto di Kronberg…
    Ros

    Piace a 1 persona

  4. Bellissimi versi complimenti Tina.

    Piace a 1 persona

  5. oddonemarina ha detto:

    Ricordi che tornano nel richiamo di Romeo e Giulietta…molto piaciuta

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...