Dove sei

È un percorso
la tua assenza.

Orme lontane
dov’è quel bambino
o padre.

Dove sei tu
dove sono le tue ore
i tuoi giorni.

Vago la nebbia del bisogno
nella atroce assenza.

Istanti
Ricordi lontani

Quel bimbo
ora uomo
cammina sui tuoi perché.

 

Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Dove sei

  1. orofiorentino ha detto:

    Assolutamente stupenda Rinaldo, versi molto profondi 🙂

    Piace a 1 persona

  2. Bella, profonda.
    Complimenti.

    Piace a 1 persona

  3. jalesh ha detto:

    Meravigliosi versi che in un certo senso possono anche essere attribuiti al tema ispirato dall’ascolto del dubbio di Bertolt Brecht. Se vuoi ??? Complimenti Rinaldo buona giornata bisous

    Piace a 1 persona

  4. tinamannelli ha detto:

    I tuoi versi così toccanti mi hanno fatto pensare alla mancanza di mio padre….è proprio così si cammina sui loro perchè. Meravigliosa poesia. Complimenti ❤

    Piace a 1 persona

  5. Rosemary3 ha detto:

    Splendida, Ribaldo: i ricordi tornano alla mente e ci pongono tanti dubbi…
    Ros

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...