Ascolta… vede

immagine web

Lo stridere del treno ascolta,

il suo viaggiare sulle rotaie del tempo

coi chilometri che fuggono come le ore

d’un orologio che s’è fermato

all’essere non vedente.

Lo scivolare delle nuvole in cielo vede,

il loro biancore che il sipario diffonde

annullando l’amarezza

e osserva il sorriso sul volto amico

ieri spento, colmo di tristezza

nella sordità nascente.

Parole confuse s’avvicendano

si mescolano con l’enfasi del momento

ieri buio, oggi luce

ieri spento, oggi brillante… vivo

Una risorta vita,

un rifiorire tra le braccia che han sperato

tra le carezze avute e mai smarrite

per quell’azzurro di vittoria ambita

tra i battiti d’un cuore malato

Ascolta, vede

il suo ritorno alla gioia

le immagini saranno vere

come il germoglio di nuova pianta

nell’ascolto di quelle parole sempre sognate

e quanto mai veritiere

 Giovanni Monopoli

 

Questa voce è stata pubblicata in poesia. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Ascolta… vede

  1. jalesh ha detto:

    Il risorgere è sempre una grande emozione….non solo per quello che abbiamo intorno ma anche spiritualmente. Stupendi versi come sempre bravissimo Giovanni Complimenti

    "Mi piace"

  2. Rosemary3 ha detto:

    Una rinascita, non solo fisica, espressa brillantemente dai tuoi versi…
    Ros

    "Mi piace"

  3. tinamannelli ha detto:

    Una rinascita, un ritorno alla luce, bellissimi questi versi, intensi e toccanti. Bravissimo, complimenti 🙂

    "Mi piace"

  4. orofiorentino ha detto:

    Ritorno alla vita in magnifici versi, complimenti di cuore

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...