Sparizione 5^ ultima parte

Tornato in commissariato, Buzzi è pensieroso, troppe cose non tornano. La porta aperta e chiusa, il vicino implicato a suo giudizio mentre l’autista è fuori dalla vicenda. Un nome compare sempre, decide di fare una perquisizione in alcune case per essere più obbiettivo. Intanto dalla scientifica arriva un’altro esito, sotto un’unghia di Luciano, viene ritrovata della creta colorata. Il giorno dopo in una casa viene scoperta un’accetta tutta pulita da impronte e macchie. Ma tra la lama e il manico c’è del sangue ed è quello di Luciano. Davanti agli occhi spalancati di Angela, Paolo viene ammanettato. La ragazza urla che non era possibile, erano amici d’infanzia. Il commissario allora espone la sua tesi “Cara ragazza solo una persona vicina a Luciano poteva chiudere la porta di casa visto che aveva le chiavi. La forza per ucciderlo e portarlo con la carretta alla porcilaia l’aveva. Inoltre fa il ceramista e sotto le unghie di Luciano c’era della creta. Chi l’ha portata alla legnaia per far incolpare il vicino? Che a sua volta non aveva visto nessuno, ma aveva udito le urla”. Angela si avvicina a Paolo e gli dice “Perché?”  il ragazzo risponde “Lui aveva tutto soldi cascina e soprattutto te. E rideva mentre lo diceva, io non ho retto e l’ho ucciso”.

Buzzi ora ha capito il movente L’INVIDIA                FINE

 

oddonemarina – immagine web/iniziativa estiva 2017

Annunci

Informazioni su oddonemarina

Amo la poesia, amo il cielo e l'aria. Mi piace leggere. E amo le fotografie perché lasciano una traccia di vita che scorre.
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2017, racconto. Contrassegna il permalink.

11 risposte a Sparizione 5^ ultima parte

  1. jalesh ha detto:

    Che brutto sentimenti l’invidia…qui porta perfino all’omicidio. Un finale inaspettato, visto che erano amici d’infanzia….ma la gelosia è stata più forte dell’Amicizia. Bravissima Marina. Non mi aspettavo che il colpevole fosse Paolo. Complimenti

    P.S. Appena converto il racconto in Pdf te lo mando. ❤ ❤ ❤

    Mi piace

  2. Rosemary3 ha detto:

    Credo sia uno dei peggiori sentimenti, l’invidia… In questo racconto è stata la molla per un omocidio addirittura…
    Una trama molto ben imbastita, per un finale da racconto “noir”…
    Ros

    Mi piace

  3. tinamannelli ha detto:

    L’invidia è davvero figlia del diavolo. Bello il racconto, trama interessante, bene articolata. Poi io adoro il noir. Bravissima e complimenti. 😊

    Mi piace

  4. orofiorentino ha detto:

    L’invidia è tremenda e può scatenare odio profondo. Molto bello il tuo racconto, sempre bravissima cara 🙂

    Mi piace

  5. 65luna ha detto:

    Complimenti, ben scritto! 65Luna

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...