Inno alla bellezza 


Sorgi dal nero baratro 

o discendi dagli astri?(1)

Lingua
che fiore invade
la tua bocca
soffiando profumi
trasporti il sereno
nelle correnti del vento
la tua presenza
l’assoluto brezza
in ogni dove
dall’alba prima
fino all’ultima oscurità
intorno all’origine regnante
attraverso
respiri abbandonati
irresistibile e risuonante
ti schiudi docile
in abbandono
giardino
una carezza

(1) Tratto dalla poesia “Hymne à la beauté” di Charles Baudelaire.

Trilce Marsh Vázquez.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Inno alla bellezza 

  1. orofiorentino ha detto:

    Versi molto intensi, emozionanti, complimenti mia cara

    Liked by 1 persona

  2. 65luna ha detto:

    Chapeau Trilce! 65Luna

    Liked by 1 persona

  3. tinamannelli ha detto:

    Inchino… versi profondi ispirati dall’Inno alla bellezza di Baudelaire. Complimenti di cuore 😙😊

    Liked by 1 persona

  4. jalesh ha detto:

    Splendida ispirazione dalla lettura dei vesi di Charles Baudelaire. Straordinari versi bravissima complimenti

    Liked by 1 persona

  5. Rosemary3 ha detto:

    Stupendo racconto con l’incipit di Charles Baudelaire…
    Ros

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...