Ed è subito sera

Ognuno sta solo 

sul cuor della terra
tragitto da un raggio di sole: 
Ed è subito sera (1)

La continuità si perde di vista
quando la memoria
i giorni di ricordo
per somiglianza, non conserva
nel capriccio del disordine
si crea il caos imprevisto,
il necessario
dell’irraggiungibile universale
che esperienza effimera
non è mai destino
solo nell’assente
l’emozione è sopravvivenza
scappa da ciò che sottrae
disincarnandose dai bisogni
insignificanti per necessità

Trilce Marsh Vázquez.

(1) “Ed è subito sera” di Salvatore Quasimodo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

14 risposte a Ed è subito sera

  1. Trilce ha detto:

    L’ha ribloggato su Il sollievo di scrivere.

    Mi piace

  2. jalesh ha detto:

    Intensi versi profondi ispirati dai versi di Salvatore Quasimodo. Complimenti sempre più brava.

    Liked by 1 persona

  3. tinamannelli ha detto:

    Leggerti mi stupisce sempre. Versi profondi ispirati dai versi ermetici di Quasimodo. Bravissima e complimenti 😊

    Liked by 1 persona

  4. oddonemarina ha detto:

    interpretazione molto intensa dei versi di Quasimodo

    Liked by 1 persona

  5. orofiorentino ha detto:

    Sei bravissima, dai emozioni grandissime con i tuoi versi, grazie

    Liked by 1 persona

  6. tachimio ha detto:

    Profondità di pensiero il tuo che come sempre affascina. Baci cara Trilce.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...