Nella tela della luna

Nella tela della luna
ragno del cielo 
s’impigliano le stelle
svolazzanti (1)
e l’illusione è sensazione
soggettiva carezza
spontanea dell’incoscienza
sublime di un istante
che si dissolve inseparabile
dalla fonte del principio-essenza
della sua necessità allusiva
limpido desiderio universale
anima dell’esistenza

Trilce Marsh Vázquez.

(1) Federico García Lorca “Capriccio”

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Nella tela della luna

  1. Trilce ha detto:

    L’ha ribloggato su Il sollievo di scrivere.

    Mi piace

  2. tinamannelli ha detto:

    Stupendi questi versi, intensi ispirati dalla poesia di Federico Garcia Lorca. Bravissima e complimenti 😊

    Liked by 1 persona

  3. oddonemarina ha detto:

    versi eterei come la luce della luna

    Liked by 1 persona

  4. orofiorentino ha detto:

    Splendida mia cara,versi meravigliosi 🙂

    Liked by 1 persona

  5. jalesh ha detto:

    Stupendi intensi e molto significativi versi ispirati dai bellissimi versi di Federico Lorca. Complimenti Bravissima

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...