Sull’altopiano di Giza (seconda parte)

Erano trascorsi due anni dal giorno del matrimonio dell’amico di Luigi. Due lunghi anni ricchi di eventi. Luigi si trovava a Cambridge a tenere un corso presso il King’s College relativo al restauro dei materiali cartacei. Una docenza nata per caso, su segnalazione di un monaco benedettino della abbazia di Novalesa che lavorava presso il Laboratorio di Restauro del British Museum di Londra.  E così, dalla pergamena alla carta impressa, Luigi trascorreva le giornate tenendo le sue lezioni.  Il patrimonio culturale e storico italiano era molto apprezzato dagli studenti.

Terminata la lezione, Luigi, ripresa la bicicletta (il mezzo di trasporto più diffuso a Cambridge), passava interi pomeriggi presso una antica e polverosa libreria tenuta da una coppia di coniugi anziani. Sfogliava pagine consunte di antiche edizioni, scopriva veri tesori accatastati sotto pacchi di rotocalchi risalenti alla seconda guerra mondiale o impilati su traballanti tomi rilegati in cuoio.

Fu proprio un pomeriggio di ottobre che, spostandosi tra i vari scaffali, urtò inavvertitamente una persona. Entrambi, rigirandosi, prontamente si scusarono.

“I’m sorry…    Anna?!”

“I’m sorry…    Luigi?!”

(continua)

Racconto iniziativa estiva- immagine del web

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2017, racconto. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Sull’altopiano di Giza (seconda parte)

  1. tinamannelli ha detto:

    Una vera sorpresa….. e ora cosa accadrà? Interessante…. aspetto il seguito 😊

    Mi piace

  2. jalesh ha detto:

    Un fatidico incontro inaspettato …bello il proseguimento aspettiamo l’evolversi del caso. Complimenti bravissimo

    Mi piace

  3. orofiorentino ha detto:

    Molto interessante, il destino riserva strane coincidenze…..aspetto con ansia il seguito 🙂

    Mi piace

  4. oddonemarina ha detto:

    sono curiosa…cosa accadrà?

    Mi piace

  5. tachimio ha detto:

    Sempre una penna raffinata la tua mio caro Rinaldo. Anche la prima parte mi è molto piaciuta. Un abbraccio e notte

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...