A mio padre

“Nella mia notte fredda
Ho portato il chiarore”
Quando ho capito
E ti ho lasciato andare
Eri troppo prezioso per me
Eri amore e saggezza
Eri il sorriso
Eri la mano a cui mi aggrappavo
Ti ho trattenuto con me
Non per amore
Ma per egoismo
Volevo fermare il tempo
Ed era davvero fredda
La mia notte insonne
Ora tu sei libero
In quel tempo senza fine
Felice in un eterno sorriso

Ma.Vi
Incipit: ” nella mia notte fredda ho  portato il chiarore ” di Paulo Verlaine

Immagine Pinterest

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a A mio padre

  1. orofiorentino ha detto:

    Dei versi che toccano profondamente il cuore. Ho rivissuto momenti così quando ho perso il mio papà. Un bacio grande 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Pingback: A mio padre | Ma Vi

  3. jalesh ha detto:

    Non ci sono parole in questi momenti così duri e dolorosi per chi rimane….ma la chiusa ti avrà ripagato in parte della sua perdita. Un abbraccio affettuosissimo bisous

    Liked by 1 persona

  4. oddonemarina ha detto:

    Splendido colloquio e altrettanto splendida risposta, brava tina

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...