Azzurra

C’era una volta….. un re e una regina…. Mi viene da ridere….. non sono un favolista ma  uno che scrive storie. Storie che erano inventate, che incontravano il favore dei lettori, storie che facevano sognare o mettevano i brividi. Oggi non so cosa scrivere, oggi è  tutto accaduto qualsiasi cosa penso mi accorgo che non stupirebbe nessuno perché è  già  accaduto. Mi sento svuotato, ma ho voglia di scrivere…..ma cosa? Apro il giornale, i soliti problemi politici, il solito omicidio stradale,  droga e corruzione, ma che Allegria!  Poi mi colpisce quella foto, quel titolo ” Bambina di appena due anni arriva sola a Lampedusa” Non sto tanto a pensare, metto qualcosa nel borsone e vado in aeroporto…. troverò  una qualsiasi possibilità  per arrivare nell’isola. Passano due giorni prima di poter partire. Ora inizia per me un capitolo particolare di un romanzo che forse sarà il più  importante per me. Arrivo a Lampedusa, che mi accoglie con il suo splendido mare, coi suoi colori, con le sue voci. Magnifica, piena di grande umanità.  Vedo donne ed uomini dalla pelle scura, sorridono ma nei loro occhi c’è  tutta la tragedia vissuta. Vado al posto di polizia per avere informazioni su quella bambina. Mi presento, ma il mio nome non dice nulla a nessuno. Gentili, mi dicono che la piccola si trova ricoverata nel loro piccolo ospedale, ma che devo parlare col sindaco. In comune trovo tutti molto disponibili. Appena un quarto d’ora e parlo col sindaco. Mi presento – Andrea Forzani- e stringo la mano al sindaco. -La conosco,  ho letto i suoi libri. Molto belli. In che posso esserle utile ?-Vorrei conoscere la bambina salvata in mare, ho letto che non sapete nulla della famiglia. Mi interessa molto questa storia- Il sindaco mi guarda e sorride.  -Le interessa per un suo romanzo, immagino. Ma penso che questa sia una storia più da vivere che raccontare. Venga con me e capirà- Lo  seguo, con una vecchia 500 andiamo all’ospedale. Piccolo, pulito, un bel fresco, a mio avviso un buon ospedale……
Continua

Ma.Vi

Iniziativa estiva 2017: immaginare di essere uno scrittore

Immagine in rete

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Iniziativa estiva 2017, post guidato, racconto. Contrassegna il permalink.

4 risposte a Azzurra

  1. jalesh ha detto:

    Complimenti un inizio alquanto interessante un prosegui ben scritto…aspetto con ansia il seguito. Bravissima. Raccoglierò tutto il tuo scritto e poi te lo manderò in Pdf qualunque sia la preferenza in modo tale che potrai farlo pubblicare o stampare come vuoi tu. Bisous

    Liked by 1 persona

  2. orofiorentino ha detto:

    Grande Tina, già dall’inizio è coinvolgente e interessante. Sei sempre bravissima 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...