Nello stagno

L’acqua  ferma e limacciosa
Ninfee silenziose si cullano
In questo verde specchio
Vedo solchi profondi
E sguardo spento
Tutto  è  immobile e triste
Una semplice goccia cade
Si anima lo stagno
S’affaccia una rana
Sembra dirmi qualcosa
Poi si tuffa e s’allontana
Un allegro gorgoglio
La vita riprende il suo cammino
Ma.Vi
Incipit:

Nello stagno antico/ si tuffa una rana/eco dell’acqua  di Matsuo Basho

Immagine in rete

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in poesia, post guidato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Nello stagno

  1. oddonemarina ha detto:

    versi che incorporano l’essenza dei versi di Matsuo Basho

    Liked by 1 persona

  2. jalesh ha detto:

    Bei versi che si abbinano ai versi di Matsuo Basho. Complimenti bravissima

    Liked by 1 persona

  3. Sei veramente molto brava cara Tina

    Liked by 1 persona

  4. Rosemary3 ha detto:

    Bei versi ispirati a Matsuo Basho…
    Ros

    Liked by 1 persona

  5. Lucia ha detto:

    Belli questi versi, donano pace e quiete

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...