Contratto d’amore a tempo


Ne ho sentito parlare in televisione proprio tre giorni fa. Lì per li non sono riuscita a capire: allora ho seguito attentamente la trasmissione ( Torto o Ragione? su rai 1 ) e sono trasecolata. Adesso va di moda “l’Amore a tempo…”. Mi spiego: due s’incontrano, si piacciono, escono qualche volta e se si trovano bene decidono di fare un ” Contratto d’ Amore a tempo !” Volendo rinnovabile come gli affitti di casa. Sono gli interessati a decidere la durata del contratto: qualche mese, un anno, due..ecc. ecc.
Convivenza non obbligatoria e libertà di scappatelle !!! Gli intervistati si sono tutti trovati d’accordo : niente legami, costrizioni, solo Amore senza vincoli particolari. Dicono che l’Amore è più sincero !!!
Resto allibita e mi rendo conto che sono rimasta un po indietro di mentalità e di certezze.
Leggendo poi la vita di Simone de Beauvoir, scopro che anche lei usava questo sistema con Jean-Paul Sartre: un contratto d’affitto reciproco rinnovabile ogni due anni, per sfuggire alle convenzioni borghesi dell’amore.
Sono ancora qui a pensarci…ma non riesco a convincermi !!!
Comunque fra di loro ha funzionato…fra alti e bassi.

@ orofiorentino

Foto Pinterest…Simone de Beauvoir et Sartre

Annunci

Informazioni su orofiorentino

HO 66 ANNI, AMO LA POESIA, LEGGERE, SCRIVERE, VIAGGIARE E TANTE...TANTE ALTRE COSE
Questa voce è stata pubblicata in pensiero, post guidato. Contrassegna il permalink.

5 risposte a Contratto d’amore a tempo

  1. Rosemary3 ha detto:

    Non sempre si riesce a comprendere le decisioni altrui: viviamo in un periodo in cui tutto è concesso, anche le cose più inverosimili… Un bel pensiero in tema…
    Ros

    Mi piace

  2. tinamannelli ha detto:

    Posso capire che certi modi di vivere siano di personaggi di una certa levatura intellettuale e posso anche accettare certe decisioni, ma che tutti si faccia così beh sono troppo vecchia per poter condividere questo vivere l’amore….Molto interessante il tuo post. Bravissima, complimenti ❤

    Mi piace

  3. oddonemarina ha detto:

    bellissimo post che pone interrogativi sull’amore… credo nella convivenza, ma contratti d’amore mi giunge nuova e sicuramente non lodevole…

    Mi piace

  4. jalesh ha detto:

    Sembra davvero un paradosso. Ma oggi tutto è possibile se ci faccaimo caso, per cui nulla può ormai meravigliarci. E Simone e Jean Paul Sartre sono stati precursori di tale contratto anomalo. Complimenti brava

    Mi piace

  5. Elena Ferro ha detto:

    In realtà Simone ne ha sofferto moltissimo. Nessuno può tollerare l’idea di essere preferiti a un’altra. Nemmeno temporaneamente. Questa idea del contratto a me pare una risposta alla paura dellabbandono…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...